Apnea: la croata Valentina Cafolla tenta l’impresa, la nostra intervista

Per la sua impresa, la croata godrà dell’assistenza di sommozzatori altamente qualificati del Gruppo Xtreme Blue Team e di Sport Diver Club

11 Marzo 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Domenica 13 marzo il magnifico lago di Anterselva sarà teatro di un nuovo tentativo di record mondiale di apnea lineare sotto ghiaccio con monopinna.

La croata Valentina Cafolla dovrà migliorare il primato attuale detenuto dalla turca Shaika Ercumen con 110 metri. L’impresa non sarà facile, ma la diciottenne e graziosa apneista si è allenata molto seriamente e ha le carte in regola per cogliere un successo alla sua portata.

Per la sua impresa, la croata godrà dell’assistenza di sommozzatori altamente qualificati del Gruppo Xtreme Blue Team e di Sport Diver Club.

Ecco la nostra intervista esclusiva a Valentina Cafolla

LN –  Dove nasce la tua passione per l’immersione in apnea?

E’ stato mio papà, agonista della pesca subacquea, a trasmettermi questa passione ma non vorrei, come lui, fare gare di pesca subacquea. Preferisco semplicemente immergermi e ammirare i pesci sul fondo del mare”.

LN – Quando hai iniziato a fare apnea?

A 10 anni ho iniziato a fare gare con i miei cuginetti e riuscii a scendere a -12 metri. A 14 anni ho toccato i 18 m e, all’eta di 16 anni, ho toccato i 26 m. L’anno successivo ho fatto il tuffo più profondo toccando i 31 m. Ero sul relitto del Giuseppe Dezza (nave da guerra della Marina italiana, affondata a nord dell’isola di Brioni tra Rovigno e Pola). Ricordo che era una giornata bellissima e c’era una limpidezza fantastica.

LN – Come vedi il record che vuoi battere?

La vedo come una sfida con me stessa per questo mi sto allenando molto duramente. Ho sempre pensato che bisogna stringere i denti e darsi da fare sia in ambito sportivo che lavorativo, cercando di dare il massimo, visto che la vita non è semplice. Mi auguro davvero di realizzare i miei sogni ma per ora desidero anche guardare al presente e vivere giorno per giorno.

Gianni Risso

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

Il nuovo atlante degli habitat marini della Liguria

La nuova versione è costituita da 85 grandi tavole cartografiche a colori stampate su carta, mentre il testo dedicato agli aspetti descrittivi e a quelli metodologici e gestionali è messo a disposizione in veste informatica tramite il portale ambientale ligure

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione