Importante scoperta archeologica nel Mar Ligure: quattro anfore nei fondali a sud di Portofino

Le anfore, terminati gli approfondimenti, resteranno a Santa Margherita Ligure e andranno ad aumentare il patrimonio del neo nato Museo del Mare

13 Giugno 2016 | di Redazione Liguria Nautica

L’eccezionale recupero è avvenuto nelle acque del Mar Ligure a sud di Portofino da parte di un peschereccio di Santa Margherita Ligure e le anfore, risalenti oltre duemila anni fa, sono state presentate alla stampa e alla cittadinanza sabato 11 giugno nella aula consiliare del Comune di Santa Margherita Ligure alla presenza del sindaco Paolo Donadoni.

Simon Trigona della Soprintendenza Archeologica della Liguria ha illustrato il notevole valore della scoperta affermando: «Si tratta di una scoperta importante perché sono le prime anfore di questo tipo rinvenute in Liguria. Sono anfore che riportano dei bolli, cioè delle sigle che indicano con esattezza la loro provenienza, la fornace e lo schiavo che le hanno realizzate e cosa contenevano – prosegue Trigona – sono databili tra il II e il I secolo A.C. e potrebbero provenire dalla Campania settentrionale; sono le prime rinvenute in Liguria con queste caratteristiche». Vista la grandezza e la loro forgia è possibile, ha spiegato l’archeologo Trigona, che facciano parte di un grosso carico e che quindi il relitto sia piuttosto grande, «cercheremo il punto esatto e il relitto; confido di trovarlo entro la fine dell’estate».

Le anfore, terminati gli approfondimenti, resteranno a Santa Margherita Ligure e andranno ad aumentare il patrimonio del neo nato Museo del Mare. «È una felice coincidenza che questo ritrovamento combaci con l’avvio della costituzione del Museo del Mare – spiega il Sindaco di Santa Margherita Ligure Paolo Donadoni – e ho riscontrato con piacere come la comunità cittadina abbia accolto con entusiasmo il ritrovamento di queste anfore segno di un’appartenenza forte che vuole essere raccontata e tramandata. E’ sintomatico che Gianni Paccagnella, comandante del peschereccio Impavido abbia pensato immediatamente a contattare il Museo del Mare di Santa Margherita Ligure!».

Alla conferenza stampa ha partecipato, tra gli altri, anche il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Santa Margherita Ligure Elisa Petrosino, che ha fatto i complimenti al pescatore per il suo senso civico e ha invitato chiunque s’imbatta in ritrovamenti simili a rivolgersi alle autorità competenti.

Gianni Risso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Subacquea

La nave dei crociati: fuga dalla città in fiamme

Dopo tre anni di studi è stato stabilito che la nave crociata ritrovata nel mare davanti ad Acri è sicuramente una di quelle che non riuscì a fuggire dalla distruzione perpetrata dai Mamelucchi nel 1291

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione