Nasce il Distretto Ligure della Subacquea: da Ventimiglia a Tellaro ecco i siti d’immersione più spettacolari

L'iniziativa consentirà di far conoscere i siti d'immersione, i centri diving e le strutture ricettive presenti sul territorio ai nostri connazionali, agli europei e addirittura oltre oceano

16 marzo 2019 | di Gaetano Tappino
Distretto Ligure della Subacquea - Il Cristo degli Abissi
Il Cristo degli Abissi

La Liguria indossa maschera e pinne per promuovere i siti d’immersione della sua costa, da Ventimiglia a Tellaro. Innumerevoli luoghi unici e spettacolari dove ammirare la morfologia del fondale e tutti i suoi tesori: dalla lussureggiante e colorata flora mediterranea che cresce in ogni sito, alla ricca e variegata fauna per nulla intimorita dalla presenza dell’uomo, dalle grotte e conformazioni rocciose ricoperte da margherite di mare e coralli agli affascinanti e misteriosi relitti in attesa di essere esplorati.

Un’esperienza davvero magica per gli amanti della videoarte e della fotografia, che in questa suggestiva scenografia hanno l’ulteriore possibilità di apprezzare opere come il “Cristo degli Abissi“, una statua in bronzo fortemente voluta da Duilio Marcante e realizzata negli anni cinquanta dallo scultore Guido Galletti.

La realizzazione di questo incredibile progetto è stata possibile grazie alla determinazione del dottor Adriano Musitelli, un bergamasco doc con la passione per la subacquea e la fotografia, che dal marzo 2016 è direttore generale del Dipartimento Territorio della Regione Liguria. Musitelli, subacqueo esperto e titolato, ha frequentato come cliente (in completo anonimato) diversi diving del territorio immergendosi nei vari siti e costruendosi così una visione d’insieme della subacquea ligure.

In questo modo ha potuto rilevare non solo le immense risorse della costa ligure ma anche come quest’ultima abbia poco da invidiare ai più pubblicizzati siti esotici d’immersione da lui visitati e, con il supporto del presidente Giovanni Toti e dell’assessore Giacomo Giampedrone, ha dato quindi vita al progetto del “Distretto Ligure della Subacquea“.

Distretto Ligure della Subacquea - Portofino

Portofino

Questo progetto è lo strumento che la Regione utilizzerà per far conoscere i siti d’immersione, i centri diving e le strutture ricettive presenti sul territorio ai nostri connazionali, agli europei e addirittura oltre oceano e consentirà alla Liguria di assumere il ruolo di “faro della subacquea” nel panorama contemporaneo.

Patria dei più rappresentativi subacquei in campo militare e, dopo l’ultimo conflitto, delle più prestigiose aziende di costruzione di attrezzature subacquee (che hanno permesso una maggiore semplificazione e sicurezza nelle immersioni), la Liguria, infatti, ha sempre dimostrato di essere un punto di riferimento nella divulgazione di questa disciplina, nella medicina iperbarica e nelle più importanti operazioni dei palombari.

L’iniziativa permetterà inoltre di valorizzare l’intero territorio anche grazie alle sue bellezze paesaggistiche e alle sue prelibatezze culinarie, portando un rilevante indotto turistico. A promuovere il progetto sono enti pubblici, associazioni diving, aziende di produzione di attrezzature subacquee, la Guardia Costiera (per quanto riguarda la sicurezza durante le immersioni) e l’ente certificatore di qualità RINA.

Il turismo subacqueo è un settore che merita di essere potenziato e i dirigenti dei parchi marini liguri ne sono consapevoli, tanto da essere diventati i principali sostenitori di questa importante iniziativa. Un ringraziamento particolare va quindi al dottor Musitelli, per aver compreso le potenzialità della Liguria e aver portato a una riscoperta della sua straordinaria storia subacquea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti

  1. Marco Maglia ha detto:

    Buonasera sono Marco Maglia, Istruttore Subacqueo Padi 903731 da piu’ di 25 Anni. Titolare del Moonlight Sub Diving Center Rapallo, operante dal 1998. Finalmente un Progetto valido speriamo. Che deve valorizzare la Liguria, la Storia Ligure , Genova Repubblica Marinara, il Territorio, le tradizioni Liguri. E in questo Caso, La Subacquea in generale, i siti di immersione Liguri, da Ventimiglia a La Spezia, secondo il mio parere le Migliori Immersioni del Mar Mediterraneo. e altra cosa importante valorizzare in maniera professionale e giusta il Lavoro dei Diving Center Operanti in Liguria, con informazioni giuste e corrette. non come succede ora, a volte,…..

  2. mp ha detto:

    La solita iniziativa pubblica destinata a finire nel nulla, solo pubblicità per i politici e qualche qualche soldo agli amici e tra un anno non se ne parla più.
    Che venga reso pubblico un programma con “chi fa, che cosa fa e quando lo fa”, allora si potrà capire di che cosa si tratta e seguire il progetto.

Potrebbe interessarti anche

Paradisi sommersi

Immergersi nei limpidi mari d’Austria

Molti laghi e fiumi del Paese alpino sono attrezzati con ottimi diving e offrono interessanti punti di immersione per i subacquei amanti del mare e anche della montagna

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione