MANEX16 : al largo di Framura i robot imparano a navigare da soli

Nelle acque davanti a Framura 8 giorni di sperimentazioni per testare sistemi robotici autonomi. A MANEX16 partecipano 4 università di cui una italiana.

3 ottobre 2016 | di Paolo Gemelli

Ha preso il via il 30 settembre e si concluderà il 7 ottobre nelle acque di Framura la campagna scientifica MANEX16 (Multinational AutoNomous Experiment 2016). La nave da ricerca oceanografica della NATO (NRV) Alliance,  operata dalla Marina Militare Italiana per il Centro NATO per la Ricerca Marittima e la Sperimentazione (CMRE), svolgerà le attività previste per testare nuove soluzioni e avanzate metodologie per l’uso di sistemi robotici nelle contromisure mine (MCM), consolidando nel contempo i risultati appena ottenuti nella prima fase di sperimentazioni avvenuta nell’ambito dell’esercitazione a guida francese Olives Noires 2016 (ON16), svoltasi dal 15 al 28 settembre nelle acque antistanti Tolone (Francia).

Siamo saliti a bordo della Alliance per assistere alla prima giornata di prove in mare basate sulle capacità di navigare in autonomia dell’AUV MUSCLE (Minehunting UUV for Shalow water Covert Littoral Expeditions). Si tratta di un veicolo subacqueo autonomo basato  sul Bluefin prodoto dalla  Thales e modificato in base alle esigenze del CMRE, finalizzate a rilevare e classificare mine subacquee grazie all’utilizzo di un sistema sonar ad alta risoluzione che rende il sistema adatto ad essere impiegato efficacemente in scenari di ricerca e soccorso.

Il sonar ad apertura sintetica consente infatti di acquisire immagini del fondo marino con un’ottima qualità, diversamente da quanto potrebbe fare anche la migliore delle telecamere subacquee.

I ricercatori del centro hanno sviluppato il software installato a bordo di MUSCLE, che lo rende capace di elaborare autonomamente le informazioni e di decidere conseguentemente le proprie azioni. In questo modo l’AUV può adattare il proprio comportamento all’ambiente ottimizzando, senza intervento umano, la qualità dei dati che acquisisce.

Le caratteristiche di MUSCLE

  • Lunghezza: 4.6 m
  • Diametro: 0.53 m
  • Peso: 340 kg
  • Velocità: 4 nodi
  • Propulsione: elica a tre pale da 18 pollici
  • Batterie: al Litio
  • Autonomia: 6 ore
  • Massima profondità: 100 m
  • Sensori: HF SAS side scan sonar
  • Comunicazioni e posizionamemto : Modem acustico, sistemi RF, GPS

Paolo Andrea Gemelli

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione