Benetti vara il superyacht “Joy”: scopri la seconda unità dell’Oasis 40M

Il M/Y “Joy” di Benetti, seconda unità del modello Oasis 40M, è pensato per una vita a bordo dinamica e informale e si distingue per alcune personalizzazioni richieste dall'armatore

3 Aprile 2021 | di Manuela Sciandra
Benetti Joy_Launch second unit of Oasis 40M (2)
Il M/Y "Joy" di Benetti

È stato varato nei cantieri Benetti di Livorno il M/Y “Joy“, seconda unità del modello Oasis 40M, innovativo yacht in vetroresina di 40 metri pensato per una vita a bordo dinamica e informale, all’insegna di un contatto costante con il mare.

L’armatore, al suo primo Benetti, ne ha seguito da vicino la progettazione e la realizzazione, richiedendo anche alcune personalizzazioni, e si è detto molto soddisfatto del risultato raggiunto dal Cantiere, che, grazie alle sue altissime capacità costruttive, ha dimostrato ancora una volta l’eccellenza del Made in Italy.

Le linee esterne dell’Oasis 40M, firmate dal rinomato studio RWD, rappresentano la perfetta sintesi tra raffinatezza italiana e linee classiche inglesi. La prua verticale, le vetrate a tutta altezza della timoneria e i richiami stilistici d’ispirazione automotive (come la verniciatura color argento del perimetro delle vetrate) donano allo yacht un aspetto energico, mentre a poppa gli ampi spazi dedicati alla vita all’aria aperta ne svelano l’anima glamour.

Elemento di grande forza innovativa è la beach area, una terrazza senza impedimenti fisici e visivi concepita come un ambiente multifunzione che favorisce il contatto con il mare. Una zona perfetta per essere vissuta sia di giorno, come punto focale della vita di bordo, che di sera, come un salotto elegante o addirittura un cinema all’aperto (secondo quanto richiesto dal proprietario). Dotato anche di un’infinity pool di oltre 7 m², grazie alle due ali laterali apribili, questo spazio riesce a raggiungere una larghezza di 11 metri, ottenendo così una superficie totale calpestabile di ben 90 m².

Ai lati tre gradini conducono verso il salone principale, accessibile da un’ampia porta scorrevole che garantisce continuità tra l’ambiente esterno e quello interno. La beach area, poi, è priva di scale verso i ponti superiori, ai quali si accede esclusivamente dai camminamenti laterali o dall’interno, mentre il garage è situato lateralmente, sulla fiancata destra, proprio per non interferire con questa zona.

Gli interni, curati dal celebre studio newyorkese Bonetti/Kozerski Architecture, sono all’insegna di un comfort informale e richiamano l’atmosfera di un elegante loft open space, anche grazie alle grandi vetrate e porte finestre che contribuiscono ad annullare i confini tra spazi interni ed esterni.

“Joy” è stato progettato con 4 ponti, 5 cabine per 10 ospiti e 4 cabine per 7 membri dell’equipaggio (inclusa la cabina del comandante). Nel Main Deck si trova un ampio salone, dotato di due vetrate laterali a tre ante apribili, in corrispondenza della zona pranzo. A sinistra una porta nasconde l’accesso alla galley, da cui l’equipaggio si muove per raggiungere gli alloggi a prua nel Lower Deck e i ponti superiori, in questo caso utilizzando un percorso separato per tutelare la privacy dell’armatore.

Dal lato destro del salone principale verso poppa è possibile accedere alla master suite, preceduta da un raffinato studio privato, realizzato custom con vetri polarizzati (smart glass). Sempre su richiesta del cliente, la suite è stata dotata sul lato destro di una comoda e accogliente terrazza, mentre un corridoio centrale porta verso la zona dressing e il bagno, entrambi divisi in due aree separate (per lui e per lei).

L’Upper Deck accoglie la futuristica wheelhouse, la cui plancia è uno spazio polifunzionale dove godere appieno dell’esperienza della navigazione grazie a comode sedute per 6 persone e a vetrate a tutta altezza che consentono una vista a 180°. Sullo stesso ponte, la Sky Lounge personalizzata comprende una palestra superaccessoriata, con una vetrata totalmente apribile, e un’area lounge con divano e tv. Infine, il Sun Deck, raggiungibile tramite una scala defilata a centro nave, dispone di un bar e di una zona prendisole, mentre nel Lower Deck si trovano le 4 cabine doppie con bagno en suite riservate agli ospiti.

Tra le tante caratteristiche che contraddistinguono questo splendido superyacht anche un avanzato sistema di remote control Wi-Fi, che consente di ormeggiare la barca da poppa senza essere necessariamente in timoneria, e l’aggiunta di casse acustiche esterne, che conferma un’idea di vita a bordo improntata sulla convivialità, a cui l’imbarcazione si presta perfettamente.

La carena, nata dalla collaborazione tra il Cantiere e lo studio P.L.A.N.A. di Pierluigi Ausonio, completata dalla prua verticale, permette di raggiungere la velocità massima di 18 nodi. “Joy” è stato realizzato secondo i più alti standard tecnico-costruttivi del mercato e la cura di ogni dettaglio e aspetto costruttivo si ritrova anche nell’attenzione alla qualità dell’aria, in termini di ossigenazione, umidità e temperatura all’interno degli spazi chiusi, dove un sistema di trattamento dell’aria (ATU) garantisce sempre un ambiente fresco e salubre, arrivando fino a 6 ricambi d’aria all’ora.

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

Benetti lancia la versione phygital dello Yachtmaster

  • 13 Febbraio 2021

La ventunesima edizione dello Yachtmaster di Benetti consentirà a tutti i partecipanti di collegarsi da remoto ad una piattaforma virtuale, dove contenuti, video e interventi saranno disponibili e accessibili senza limitazioni

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione