Il megayacht “Queen Miri” al Porto Antico di Genova: le foto di LN

Il megayacht Queen Miri era ormeggiato in testa al molo dei Magazzini del Cotone del Porto Antico di Genova. Ecco le foto di Liguria Nautica, insieme a qualche curiosità su questi 92 metri all’insegna del lusso

7 Luglio 2021 | di Giuseppe Orrù

Per alcune ore il megayacht Queen Miri è stato ormeggiato in testa al molo dei Magazzini del Cotone, al Porto Antico di Genova, prima di spostarsi al Marina di Genova Aeroporto, a Sestri Ponente.

Lo abbiamo fotografato, passeggiando a fianco dei suoi imponenti 92 metri di lunghezza, all’insegna del lusso e del suo inconfondibile scafo azzurro. L’armatore sarebbe il magnate americano Sheldon Adelson, proprietario di complessi alberghieri e case da gioco in tutto il mondo. Forbes ne stima un patrimonio di 26,52 miliardi di dollari.

Queen Miri è stato costruito nel 2004 da Neorion e refittato nel 2016 dal cantiere Amico & Co. Gli interni sono stati progettati dallo Studio Massari, gli esterni daAlpha Marine. Mentre era in banchina ai Magazzini del Cotone erano in corso alcuni interventi di manutenzione a bordo da parte di ditte specializzate.

I suoi favolosi interni possono ospitare comodamente 36 ospiti in 18 suite, tra cui un’elegante suite armatoriale, due cabine Vip, 7 cabine matrimoniali e 8 cabine doppie. Possono anche essere ospitati fino a 36 membri dell’equipaggio, per gli ospiti che scelgono la formula del charter per una vacanza all’insegna del lusso e del relax. Noleggiare Queen Miri per una settimana, però, costa un milione e 825 mila dollari, a cui aggiungere le spese.

A bordo gli ospiti troveranno il massimo del lusso e del comfort, come la vasca idromassaggio Jacuzzi sul ponte e la piscina riscaldata con acqua di mare, oltre a Spa, sauna, eliporto, cinema, strutture congressuali, sala giochi per bambini, bagno turco, salone di bellezza, studio medico, biblioteca, beach club, piscina, garage per tender e molti altri comfort ormai irrinunciabili per una navigazione di un certo tipo. Gli interni offrono invece saloni immensi, arredi eleganti e di design e rifiniture di pregio.

Nelle stesse ore, abbiamo rivisto anche il megayacht Artefact, che ha lasciato il Porto Antico di Genova per mettersi alla fonda nella rada di Santa Margherita Ligure.

 

Le foto sono di proprietà di Liguria Nautica e sono riproducibili previa citazione con link attivo.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione