Azimut primo cantiere europeo ad installare l’Assisted Docking di Volvo Penta: scopri come funziona l’aiuto all’ormeggio

Il sistema Assisted Docking di Volvo Penta è disponibile nei nuovi modelli Azimut e offre al capitano un controllo migliore durante l’ormeggio dell’imbarcazione, aiutandola a rimanere sulla rotta prevista

19 Marzo 2021 | di Giuseppe Orrù
Assisted Docking di Volvo Penta
Azimut Atlantis 45, tra i primi a installare l'Assisted Docking di Volvo Penta

Azimut Yachts è stato il primo cantiere europeo a collaudare la nuova tecnologia di assistenza all’ormeggio Assisted Docking di Volvo Penta. L’innovazione tecnologica, infatti, è uno dei pilastri di Azimut Yachts, a cui dedica ampie risorse ed un programma specifico e in continua evoluzione, volto a rendere l’esperienza del cliente la migliore possibile.

Il sistema Assisted Docking di Volvo Penta si adatta perfettamente a questo obiettivo, consentendo ad Azimut Yachts di offrire ai propri armatori un’esperienza di navigazione migliore e più naturale, facilitando così la vita a bordo.

Assisted Docking, infatti, offre al capitano un controllo migliore durante l’ormeggio dell’imbarcazione, anticipandone le mosse, tenendo conto di forze esterne come vento e corrente e aiutando l’imbarcazione a rimanere sulla rotta prevista. Un progetto a cui Volvo Penta crede molto, come ci ha raccontato il vice presidente Europa, Nicola Pomi, in un’intervista.

ASSISTED DOCKING SU AZIMUT ATLANTIS 45

Azimut Yachts e Volvo Penta hanno collaborato per installare la nuova tecnologia Assisted Docking su un Azimut Atlantis 45 e il sistema è stato poi collaudato dal team di Azimut in Florida.

Sono affascinato – spiega Federico Ferrante, presidente di Azimut Benetti Americas – dal sistema Assisted Docking. Azimut Yachts è un’azienda estremamente ricettiva nei confronti dell’innovazione. Cerchiamo sempre di cambiare lo status quo, di pensare fuori dagli schemi, e l’Assisted Docking di Volvo Penta ci ha convinti immediatamente. E’ una vera svolta per un ormeggio facilitato e un ulteriore passo avanti in direzione di prodotti sempre performanti, che ci consentono di offrire ai nostri clienti una migliore esperienza a bordo“.

IL SISTEMA ASSISTED DOCKING

Il sistema Assisted Docking integra un nuovo livello di software, sviluppato internamente, con il Dynamic Positioning System (DPS), basato su GPS, ed il Volvo Penta Inboard Performance System (IPS).

Questo sistema completamente integrato include l’Interfaccia Uomo Macchina (HMI) al timone, l’elettronica tramite il motore, i sistemi propulsivi, i sensori e l’avanzata potenza di elaborazione dei dati di navigazione, per offrire un’esperienza a bordo molto più semplice, anche in condizioni meteomarine difficili.

Volvo Penta è focalizzata sulla filosofia “easy boating”. “Il nostro obiettivo – afferma Johan Inden, presidente Region Europe di Volvo Penta – è da tempo quello di rendere la navigazione più facile e sicura ma anche economicamente vantaggiosa per i nostri clienti e, al tempo stesso, rendere la nautica attraente e accessibile a nuovi clienti. Lavoriamo continuamente su innovazioni per raggiungere questi obiettivi e, in definitiva, migliorare l’esperienza di navigazione: Assisted Docking è il nostro ultimo successo tecnologico in questo campo“.

IL SISTEMA ASSISTED DOCKING DISPONIBILE DALLA PRIMAVERA

Il sistema Assisted Docking sarà introdotto gradualmente, secondo step prestabiliti, a partire dalla primavera 2021. Sarà disponibile per l’installazione su nuovi modelli e come upgrade per yacht dai 35 a 120 piedi, dotati di motori IPS Volvo Penta.

Per scoprire come funziona, è possibile rivedere il webinar dello scorso 18 maggio dedicato all’Assisted Docking di Volvo Penta, a cui ha partecipato anche Marco Valle, Ceo di Azimut Benetti. Per rivederlo clicca qui.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione