NavalTecnoSud lancia la nuova cabina per rimessaggio retrattile

Dalle dimensioni personalizzabili, questa cabina modulare retrattile è un progetto Made in Italy che ha già ottenuto la certificazione europea.

7 settembre 2018 | di Chiara Biffoni
cabina per rimessaggio retrattile
Cabina per rimessaggio retrattile di NavalTecnoSud

Dopo i grandi traguardi raggiunti in Europa e nel mondo, NavalTecnoSud, nota azienda barese specializzata nella produzione di attrezzature nautiche, si è lanciata in un nuovo progetto altamente innovativo per l’ottimizzazione degli spazi all’interno dei cantieri. Il suo ultimo prodotto, infatti, consiste in una cabina per il rimessaggio, il trattamento delle carene e la verniciatura completamente retrattile.

Si tratta di un progetto interamente italiano, a cui hanno lavorato i nostri migliori ingegneri (avvalendosi dell’ausilio di materiali rigorosamente made in Italy) e che ha già ricevuto la certificazione CE. La cabina ha dimensioni personalizzabili ed è perfetta per l’aspirazione e la depurazione di pigmenti e vapori provenienti dalle operazioni di carteggiatura e verniciatura a secco.

Rispetto a modelli similari, questa cabina ha molti vantaggi: consente, ad esempio, di ridurre notevolmente i costi e velocizzare i tempi di produzione, di usufruire di iter burocratici più agevolati a seconda del Comune di appartenenza, non richiede (o quasi) opere di fondazione e ha una deducibilità del 100%.

Conforme con il Testo Unitario “Norme Tecniche per le costruzioni” (D.M. 14 gennaio 2008), il capannone risulta, inoltre, un bene ammortizzabile in 5 anni dall’incredibile praticità, poiché può essere riutilizzato in diverse occasioni e in luoghi differenti. “Siamo orgogliosi -ha dichiarato Roberto Spadavecchia, proprietario di NavalTecnoSud- di presentare una nuova sfida per il prossimo futuro Ringraziamo per gli stimoli costanti che consentono alla nostra società di acquisire conoscenze e consolidare la crescita”.

NavalTecnoSud è, infatti, sempre più al centro delle soluzioni in campo nautico e sarà presente ai prossimi saloni nautici di Cannes, Genova, Barcellona, Mets, Amsterdam e Fort Lauderdale per presentare tutti i nuovi progetti a cui sta già lavorando sia a livello nazionale che internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. Mario Colica ha detto:

    Struttura snella , pratica e soprattutto ha il vantaggio – come ogni struttura in acciaio – di essere spostata e rimontata altrove. L’ acciaio è insuperabile a condizione che sia protetto dal tarlo insidioso della ruggine. La zincatura a caldo all’arco elettrico -con depositi di zinco fino a 500 um -è, in questi casi, il sistema anticorrosivo per eccellenza in quanto allunga il ciclo di vita del manufatto di oltre 40-60 anni senza interventi manutentivi intermedi.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione