CNG al 58esimo Salone di Genova, gli armatori tornano a puntare sul refitting

Maggiore affluenza di visitatori e più attenzione all'abbellimento degli yacht da parte degli armatori. Queste le impressioni di Cantieri Navali Genovesi su questo Salone 2018

25 settembre 2018 | di Chiara Biffoni
CNG Salone Nautico 2018
Cantieri Navali Genovesi al 58esimo Salone Nautico di Genova

Presente anche all’edizione appena conclusa del Salone Nautico di Genova, CNG, Cantieri Navali Genovesi, ci ha raccontato le sue impressioni sulla fiera e sulle nuove tendenze degli armatori in fatto di stile ed estetica.

LN: Quali sono le vostre impressioni in merito a questo Salone 2018?

CNG: Dopo la tragedia del Ponte Morandi, il Salone Nautico è stata la prima importante occasione per dimostrare che Genova non si arrende e CNG ha voluto essere presente con ancora maggiore entusiasmo rispetto all’anno precedente. L’affluenza di pubblico è cresciuta esponenzialmente con il susseguirsi dei giorni e, rispetto all’edizione 2017, siamo ancora più contenti e soddisfatti, soprattutto in termini di qualità dei visitatori che quest’anno si sono fermati al nostro stand non solo per semplice curiosità, ma per valutare insieme a noi lavorazioni di una certa importanza.

LN: Cos’è che oggi interessa maggiormente a un armatore? Avete notato qualche attenzione particolare da parte dei vostri visitatori?

CNG: Ci siamo resi conto che l’attenzione degli armatori non è più soltanto incentrata sulla manutenzione della barca, ma che si è tornato a puntare molto sul refitting. Sembra esserci, infatti, un crescente desiderio di “abbellire” le imbarcazioni, oltre che mantenerle in buone condizioni. Ristrutturazioni degli interni, verniciature complete, allungamento degli scafi eriprogettazioni complete della motorizzazione sono solo alcune delle richieste che oggi, in fase di preventivi, ci sono pervenute.

LN: In che modo pensate di soddisfare queste richieste?

CNG: Per poter accontentare tutti stiamo sviluppando, in collaborazione con la facoltà di Ingegneria dell’Università di Genova, un software che ci permetterà di ottimizzare la logistica dei nostri spazi, ottenendo una migliore efficienza dei servizi sia in termini di tempo che di qualità delle lavorazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione