Con Garmin onDeck la barca si controlla ovunque ci si trovi: basta lo smartphone

Garmin onDeck è il nuovo sistema che permette la gestione e il controllo da remoto dell’imbarcazione. Questo innovativo modulo black box consente di controllare fino a 5 utenze e ricevere aggiornamenti da tutti i sensori NMEA 2000

17 Settembre 2020 | di Giuseppe Orrù
Garmin onDeck

Controllare la barca da casa e dall’ufficio e accertarsi che tutto sia in ordine e che tutti gli impianti funzionino correttamente, oppure accendere il frigorifero o il climatizzatore di bordo direttamente dall’ufficio, mentre si sta terminando il turno di lavoro e si è pronti per raggiungere la banchina.

Questo e molto altro è possibile con onDeck, la novità presentata da Garmin Italia. Il nuovo sistema permette la gestione ed il controllo da remoto dell’imbarcazione.

Questo innovativo modulo black box consente di controllare fino a 5 utenze e ricevere aggiornamenti sulla tensione della batteria, le attività di sentina, le variazioni di temperatura, lo stato di alimentazione della banchina ed in generale da tutti i sensori NMEA 2000 interfacciati. Il tutto tramite smartphone o tablet, grazie all’app gratuita ActiveCaptain.

Grazie a onDeck è possibile quindi avere il pieno controllo della propria barca ovunque ci si trovi, così da poter monitorare costantemente la situazione ed essere in grado di organizzare l’esperienza in mare ancora prima di salire a bordo. Ad esempio, si potrà accendere il frigo di bordo dall’ufficio qualche ora prima dell’arrivo in barca, in modo che il weekend a bordo inizi stappando una bottiglia tenuta in fresco, oppure attivare l’aria condizionata per climatizzare i locali di bordo prima del proprio arrivo.

Tra le funzioni principali c’è anche la possibilità di configurare gli allarmi e le notifiche sul cambio di stato dei sensori collegati, come ad esempio impostare un segnale di allarme per un sensore di sicurezza attivo o per lo spostamento della propria imbarcazione: il sensore GPS integrato, infatti, consente di personalizzare un’area di Geofencing oltre la quale non è possibile uscire senza far scattare la notifica di allarme.

Con onDeck è possibile controllare i dispositivi di bordo da remoto

Grazie ad un eccellente processo di archiviazione sul Cloud, tutti i dati ricevuti dall’imbarcazione saranno archiviati fino a 30 giorni e, tramite la copertura globale 3G/4G di GTB 10 OnDeck Hub (attraverso la sottoscrizione di un abbonamento), saranno a disposizione in qualsiasi momento.

Inoltre, grazie ad una batteria di backup integrata nel sistema OnDeck, sarà garantito il funzionamento in autonomia fino a 48 ore dopo l’esaurimento o lo scollegamento della batteria di bordo. onDeck è un sistema intuitivo e facile da installare, ma richiede il supporto di un tecnico specializzato per trovare la posizione ottimale e l’orientamento perfetto, per sfruttare a pieno tutte le funzioni di questa tecnologia.

Grazie al Wi-Fi integrato nella black box, è possibile collegare alla strumentazione di bordo il proprio tablet o smartphone, che fungerà così da cervello dell’imbarcazione permettendo di gestire direttamente le utenze. La precisione massima del segnale è garantita da un’antenna GPS integrata ad alta sensibilità.

Per sfruttare al meglio le potenzialità di onDeck è necessario sottoscrivere un abbonamento dati, disponibile in due tipologie per adattarsi meglio alle esigenze dell’armatore: il piano annuale e quello mensile. Il nuovo modulo black box è compatibile con i chartplotter della serie GPSMAP 722/922/1222 Plus e la serie di maxi-display GPSMAP 8400.

Il nuovo onDeck è disponibile da settembre a un prezzo di 899 euro, Iva inclusa. Nella confezione è compreso l’hub OnDeck, un sensore antintrusione, un sensore di temperatura, un sensore di tensione, un interruttore a relè (12V), il cavo di alimentazione e i cavi di connessione alla rete di bordo.

 

Giuseppe Orrù

Tutti i parametri sott’occhio da remoto con onDeck

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione