Exposure Lights Action 9 Search, un potente faro da ricerca tascabile. La recensione di LN

Una torcia fino a mille lumen di potenza, con un fascio di luce in grado di superare i 250 metri di distanza. Da utilizzare sopra e sotto l’acqua. La potete trovare anche su Club Nautica

17 ottobre 2018 | di Giuseppe Orrù
La torcia Exposure Action 9 Search
La torcia Exposure Action 9 Search

Senza arrivare alle operazioni di soccorso, quante volte in barca è capitato di avere necessità di un faro da ricerca? Magari per cercare qualcosa che è finito in acqua, oppure per scrutare un punto o un ostacolo in lontananza. Exposure Lights, azienda i cui prodotti sono importati in Italia da Marine Pan Service, ha abituato i frequentatori delle attività outdoor, diportisti compresi, a ottime torce e lampade portatili “made in Gran Bretagna”, in grado di sprigionare una potenza non indifferente.

Ma con la Exposure Lights Action 9 Search ha offerto a diportisti ed escursionisti un vero e proprio faro da ricerca portatile. La potete trovare su Club Nautica, cliccando qui. Come altre torce della stessa linea, la Action 9 Search è in grado di emettere un’intensità luminosa fino a 1.000 lumen. Ma la differenza sta nel fascio di luce. Un fascio ottimizzato per la ricerca in mare (da qui il termine Search) che si estende per un’ampiezza di 9 gradi, in modo da non disperdere la potenza della luce e proiettarla il più lontano possibile. Fino a 254 metri di distanza alla massima potenza, ma durante la prova siamo riusciti a superare anche i 300 metri.

La torica Action 9 Search è anche subacquea, in grado di funzionare fino a 100 metri di profondità. Si può utilizzare, quindi, anche sotto il livello dell’acqua, per illuminare un basso fondale o una pietraia durante una manovra o per individuare un relitto o quanto si trova sul fondale. Il tempo di ricarica (tramite un cavo Usb) è di 3 ore e l’autonomia varia da un’ora e mezza alla massima potenza, a 3 ore a 500 lumen, a 6 ore se si usa l’intensità più bassa (250 lumen). Per le due potenze inferiori, le portate dichiarate dalla casa madre sono rispettivamente di 160 e 25 metri. E’ possibile attivare anche una modalità strobo per farsi avvistare nella notte.

LA PROVA DI LN

Abbiamo provato la torcia Exposure Lights Action 9 Search durante una navigazione notturna sul Lago Maggiore. La torcia si presenta con una forma tozza, apparentemente goffa, ma basta accenderla per apprezzarne subito la potenza. Anche dopo alcuni minuti di funzionamento, non si surriscalda. Consigliamo di collegarci un laccetto di sicurezza (che non viene fornito in dotazione) all’estremità del telaio, in modo da evitare cadute accidentali.

La durata della batteria, anche alla massima potenza, è più che sufficiente per un’uscita notturna e i tempi di autonomia reali sono decisamente superiori a quelli dichiarati dalla scheda tecnica. Al rientro abbiamo avuto modo di utilizzarla per illuminare le decine di barche ormeggiate nel campo boe, che abbiamo dovuto attraversare per raggiungere il nostro ormeggio al pontile. Lo scafo bianco delle barche a vela era chiaramente visibile già ad oltre 150 metri di distanza, così come dall’acqua era possibile illuminare facilmente alberi e facciate di edifici sulla costa. Il pontile era al buio e senza fanali; già da ampie distanze lo abbiamo illuminato in modo agevole, quando ancora eravamo lontani.

Il fascio a 9 gradi riesce a concentrare la luce e non disperderla, ad esempio riflettendola sulla coperta della barca. A differenza di altri prodotti della stessa azienda, dichiarati sempre a 1.000 lumen di potenza, il fascio di luce è molto più netto e arriva molto più in profondità. La funzione “Search” viene svolta molto bene. Facendo attenzione a non abbagliare altri equipaggi, abbiamo provato a individuare imbarcazioni, boe e ostacoli in acqua, permettendoci di avere una visuale da bordo con almeno 200 metri di profondità.

Ottima l’illuminazione anche del fondale. Tenendo conto dell’acqua torbida del lago, la torcia è in grado di far risaltare eventuali pietraie o scogli in un fondale di 2 – 3 metri, che in mare, con acque più limpide, risalterebbero fino a diversi metri di profondità.

SCHEDA TECNICA

Faro ottimizzato per la ricerca e la rilevazione di ostacoli in mare

Fascio concentrato su un angolo di 9 gradi

1000 Lumen

Costruita in spesso e robusto alluminio

Impermeabile fino a 100 mt. di profondità

Controllo termico attivo con autoregolazione della luminosità

Segnalazione stato di carica della batteria

3 livelli di illuminazione: 1000, 500 e 250 Lumen

Si ricarica in 3 ore da presa USB

Garanzia a vita per i LED, due anni per il resto

Dimensioni: 118 x 47 mm

Peso: 242 grammi.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione