Himunication HM160, il Vhf portatile cinese full optional. Di limitato ha soltanto il prezzo

Abbiamo provato il Vhf portatile Himunication HM160, un apparecchio estremamente completo e affidabile che, oltre che per le sue prestazioni, si distingue per l’ottimo rapporto qualità–prezzo

12 Luglio 2020 | di Giuseppe Orrù

Iniziamo con le presentazioni. L’azienda cinese Shenzhen Jouzhou Himunication Technology Co Ltd, che produce apparati di comunicazione per la nautica ed in particolare Vhf portatili e fissi, dalla scorsa estate è rappresentata in Italia da K2M, un nome ben noto, invece, agli appassionati di elettronica, anche di quella destinata alla nautica.

Himunication è un’azienda giovane per il mercato italiano ma presente ormai da anni sul mercato europeo ed internazionale, tanto che vanta già diverse partecipazioni al METS di Amsterdam. I suoi prodotti, che stanno ottenendo sempre più successo anche grazie al loro ottimo rapporto qualità-prezzo, sono distribuiti dalla scorsa estate da K2M e sono stati presentati al grande pubblico allo scorso Salone Nautico di Genova.

Abbiamo provato il Vhf portatile HM160, un prodotto ormai “maturo”, che offre tutto quanto (e anche qualcosa in più) è possibile richiedere ad un dispositivo di questo tipo. Di listino costa 185,50 euro Iva inclusa, ma in molti negozi si trova anche meno.

Scorrendo le sue specifiche tecniche, ci accorgiamo che ha davvero tutto, ma proprio tutto. Innanzitutto è impermeabile e galleggia, con una certificazione IP67. Se dovesse cadervi in acqua nessun problema: oltre a non affondare inizierà a lampeggiare in modo che possiate sempre tenerlo d’occhio e tornare indietro a recuperarlo. Con la funzione Waterquake, poi, potrete espellere automaticamente le gocce d’acqua entrate nell’altoparlante.

Inoltre ha un ampio schermo LCD retroilluminato, un’interfaccia semplice, con una tastiera retroilluminata e la potenza audio di 1 W. In trasmissione è possibile selezionare due potenze: 5 W o 1 W. Ha le funzioni Dual/Tri-watch, ed è possibile programmare canali privati tramite pc. E’ alimentato da un pacco batteria agli ioni di litio 7,4V/1,8Ah.

Himunication ha annunciato, inoltre, per il mese di luglio l’uscita di un nuovo Vhf portatile, il TS19, destinato a rivoluzionare lo stato dell’arte di questi dispositivi. Si parla di touchscreen e comandi integrati con la plancia dell’imbarcazione, tutto gestito dal monitor del dispositivo. Un passo avanti a tutti.

LA PROVA DI LN – HIMUNICATION HM160

Che sorpresa! Guai a sottovalutare la scatola, dalla grafica così frivola, quasi giocosa. Il Vhf portatile HM160 non teme niente e nessuno. A partire dall’acqua, per poi proseguire con un utilizzo prolungato che ne mette a dura prova la batteria, fino alla qualità del segnale audio.

Sul funzionamento non abbiamo riscontrato alcun problema. Si è comportato egregiamente anche sotto la costa frastagliata tra Santa Margherita Ligure e Camogli. Non abbiamo mai sentito la mancanza di qualche funzionalità. L’HM160 ha tutto. Tenendolo in mano, l’impugnatura è salda e sicura. Offre la stessa sicurezza anche nel caso il dispositivo dovesse bagnarsi o cadere in acqua.

Potete anche maltrattarlo, ma l’HM160 vi resterà sempre fedele, compreso il tallone di Achille di ogni dispositivo portatile: l’antenna. L’antenna in dotazione è estremamente morbida e flessibile. Questo significa che se anche vi piegate o vi resta incastrata da qualche parte, la plastica protettiva non si spezzerà, neanche sul lungo periodo. Quanti Vhf portatili, invece, avete visto in giro con copiosi giri di nastro adesivo alla base della protezione dell’antenna (per non perderla), oppure addirittura con l’anima metallica dell’antenna a vista?

Il rapporto qualità-prezzo? Ottimo! Usandolo si ha l’impressione di avere fra le mani un top di gamma. Invece no. La gamma di portatili Himunication offre molto di più. Allo stesso prezzo (poco più di 180 euro) si trovano molti prodotti di altri marchi, a patto che siate disposti a rinunciare a molte delle caratteristiche dell’HM160.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione