La triste fine della barca a vela “Ciao”, la disperazione dello skipper VIDEO!

Durante una regata, una coppia di velisti sono stati salvati dagli occupanti di altre due imbarcazioni mentre la loro barca a vela “Ciao”, affondava rapidamente con una falla nello scafo, VIDEO

22 aprile 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Non ci sono parole per spiegare la disperazione che deve aver provato il proprietario di “Ciao”: osservare, senza poter fare nulla, la propria barca a vela affondare in pochi minuti.

 

L’incidente è avvenuto nell’Oceano Indiano, durante la World ARC, il rally più lungo del mondo in barca a vela. Gli sloveni Srecko e Olga Pust timonavano uno Sweden Yacht 45, “Ciao”, quando, nella notte, mentre navigavano tra l’Indonesia e l’arcipelago australiano delle Isole Cocos, conosciute come Keeling, la barca ha urtato un grosso oggetto non identificato, forse una balena, che ha causato la rottura del timone e ha provocato una falla nello scafo. Tre imbarcazioni sono giunte in soccorso di “Ciao”, la coppia ha cercato limitare i danni e, per un certo momento è stato possibile trascinare la barca verso le isole Cocos, fino a quando l’acqua è entrata nelle cabine e gli occupanti sono stati costretti ad abbandonare quello che era rimasto del loro mezzo di avventure.

 

Srecko e Olga sono saltati sulla zattera di salvataggio e hanno raggiunto, a malincuore, portando via il necessario, la barca a vela che, fino a quel momento, li aveva affiancati, “Spirit of Alcides”. Davanti agli sguardi atterriti dei velisti, “Ciao” è calata sotto la superfice del mare, in men che non si dica, solo la solidarietà tra i partecipanti al rally ha permesso che la disavventura non diventasse tragedia.

 

ECCO IL VIDEO DELL’AFFONDAMENTO DI “CIAO”:

 

G.S.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Boom di catamarani in Italia grazie ad EuroSail Yacht

  • Foto
  • 22 febbraio 2018

Il mercato italiano dei catamarani cresce? Il merito è anche di EuroSail Yacht, dealer del cantiere francese Fountaine Pajot per la commercializzazione dei catamarani a vela e a motore nell'Adriatico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione