L’aria condizionata a bordo non è più un lusso. Da Thermowell il condizionatore “fai da te” che funziona anche senza generatore

L’azienda Thermowell di Surbo (Lecce) è specializzata in soluzioni innovativa e personalizzate per la climatizzazione di imbarcazioni, megayacht e navi. Ai diportisti propone due soluzioni semplici e facili da installare

17 Luglio 2020 | di Giuseppe Orrù
Thermowell ha tutte le soluzioni per la climatizzazione a bordo

Installare l’aria condizionata a bordo di un’imbarcazione, o anche di un natante cabinato, non è mai stato così semplice. Il clima ideale nei locali della propria barca non è più un lusso appannaggio dei grandi yacht, che devono ospitare nella loro sala macchine ingombranti macchinari per la cura dell’aria.

Addirittura esistono due prodotti che fanno di semplicità e versatilità il loro punto di forza. Entrambi vengono forniti in kit che possono essere installati anche dal diportista, senza necessariamente richiedere l’ausilio di un tecnico. Uno di questi, inoltre, non richiede neppure la presenza del generatore di corrente, perché funziona con le batterie di bordo, a 12 o 24 volt.

Grazie all’azienda Thermowell di Surbo, in provincia di Lecce, la climatizzazione diventa a portata di ogni diportista, con dei prodotti che, proprio grazie alla loro versatilità, riescono a distinguere l’azienda pugliese dalla concorrenza.

Thermowell è partner e fornitore di impianti nautici di condizionamento, ventilazione e refrigerazione. La ricerca tecnologica, gli studi di innovazione e la scelta di componenti di alta qualità sono i cardini del suo business. Chi acquista, costruisce e cura la manutenzione di un’imbarcazione può contare su Thermowell: competitività, innovazione e personalizzazione a servizio del comfort a bordo.

Si tratta di una storia tutta italiana. Negli Anni ‘80 Renato Napoli, perito industriale, si specializza in produzione, installazione, progettazione e consulenza nel settore dell’RHVAC, più precisamente degli impianti nautici. Accresce il suo background e si costruisce un’ottima reputazione. E’ il 1997 quando decide di dare vita a Thermowell, la sua impresa di produzione di soluzioni di condizionamento per la nautica.

Arrivano le prime sfide entusiasmanti, le commesse importanti e le partecipazioni ai saloni nautici internazionali. Nel 2010, entra in azienda il figlio Mattia, che, forte del valore che Thermowell è riuscita a creare, supporta il padre con dedizione prima nel reparto produzione, poi nel commerciale, nella logistica e nei trasporti.

IZY, IL CLIMATIZZATORE “FAI DA TE”

Il kit Izy di Thermowell può essere installato in autonomia

Si chiama IZY il primo e unico condizionatore per imbarcazioni che viene fornito in un kit di montaggio “fai da te”, estremamente facile e veloce da installare.

Disponibile ora in tre modelli da 9.000, 13.000 e 16.000 BTU/h (l’unità di misura della potenza frigorifera) sia nella versione solo freddo che nella versione caldo/freddo. La pompa di circolazione dell’acqua di mare e tutta la componentistica elettrica ed elettronica si trovano già montate a bordo macchina, rendendo di fatto, a parità di potenza frigorifera, l’installazione del climatizzatore molto più semplice e rapida rispetto ai modelli tradizionali. Il climatizzatore è provvisto di un pannello di comando digitale per l’impostazione della modalità di funzionamento e di un pratico telecomando. Qui la scheda tecnica.

A completamento del kit, sono forniti tutti gli accessori necessari per l’installazione di un impianto completo di aria condizionata dotato di una bocchetta di mandata. Sono incluse nel kit persino le fascette per il collegamento dei tubi aria ed acqua. Per una completa personalizzazione dell’impianto sono disponibili griglie e bocchette in legno (teak o ciliegio), deviazioni a tee o ad Y per il collegamento di un maggior numero di bocchette.

Si tratta di un modello molto richiesto – spiega Mattia Napoli di Thermowell – perché l’armatore lo può installare a bordo autonomamente. Ed è un prodotto che abbiamo solamente noi e che ci distingue dalla concorrenza“.

Airjet12 di Thermowell funziona collegato alle batterie di bordo

AIRJET 12/24, IL CONDIZIONATORE CHE FUNZIONA “A BATTERIE”

E se la nostra barca fosse sprovvista del generatore di corrente? Nessun problema. Con Thermowell il clima ideale è assicurato ugualmente. A distinguere sul mercato l’azienda pugliese, infatti, è il modello AirJet, nella versione da 12 o 24 volt. Sono gli innovativi climatizzatori con condensazione ad acqua di mare alimentati direttamente in corrente continua dalle batterie 12V o 24V presenti a bordo, senza la necessità di utilizzo di un generatore oppure di collegamento ad un inverter.

Senza rinunciare ad un design compatto ed elegante, AirJet 12/24 si caratterizza e si distingue per l’elevata versatilità che ne rende possibile, e con estrema facilità, l’installazione, senza sacrificare volumi elevati: in funzione dello spazio disponibile a bordo è possibile scegliere tra la versione split e due versioni monoblocco, con sviluppo orizzontale o verticale. E quando si è in banchina, collegati alla rete elettrica del pontile, basta un trasformatore per continuare a godersi il fresco.

AirJet 12/24 è ideale per raffreddare singole cabine. Thermowell carica in fabbrica tutti i suoi impianti con gas refrigerante ecologico e nessuna carica ulteriore è richiesta in sede di installazione a bordo. Ogni climatizzatore è collaudato singolarmente in fabbrica, alle più severe condizioni operative. Qui la scheda tecnica.

IL CHILLER SU MISURA

Thermowell dispone di un’ampia gamma di prodotti tradizionali, come monoblocco, splitter, chiller con tecnologia inverter, interamente made in Italy, che vengono utilizzati anche per soluzioni su misura, a bordo di grosse imbarcazioni, megayacht e navi da lavoro.

Thermowell si rivela un prezioso alleato per i cantieri nautici e navali, impegnati nei refit. “Per i chiller – spiega Mattia Napoli – sviluppiamo soluzioni custom, secondo le disposizioni del cliente. Questo è un vantaggio enorme in fase di refit, perché proponiamo soluzioni ad hoc in fase di installazione, secondo i volumi disponibili. Per qualsiasi problematica, noi siamo in grado di trovare una giusta soluzione“. Se nel restauro di un’imbarcazione d’epoca dovesse liberarsi un volume che l’armatore vuole dedicare all’impianto di condizionamento, Thermowell è in grado di progettare la soluzione in grado di adattarsi allo spazio disponibile.

Siamo alla costante ricerca di nuove soluzioni – aggiunge Mattia Napoli – e innovazioni, per stare sempre al passo coi tempi. Partecipiamo alle maggiori fiere di settore, dal Salone Nautico di Genova ai boat show di tutto il mondo e abbiamo clienti ovunque, anche in Giappone“.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

L’ACCESSORIO DELLA SETTIMANA – My Viesa / Colven

  • 24 Giugno 2013

Nasce My Viesa, un condizionatore evaporativo “made in Italy” portatile. Compatto, leggero, efficiente ed ecologico, ha un design moderno che ben figurerà a bordo della vostra barca

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione