La maniglia SWIM della F.lli Razeto e Casareto Spa vince l’International Yacht & Aviation Awards 2018

Ancora un importante riconoscimento internazionale per l'azienda italiana che da quasi cent'anni esporta tecnologia nel settore marittimo e nautico anche sotto forma di arte

4 giugno 2018 | di Manuela Sciandra
Swim Frozen Crystal Blue
Swim Frozen Crystal Blue

Lo scorso 18 maggio presso il Belmond Hotel Cipriani di Venezia si è svolta l’ottava edizione dell’International Yacht & Aviation Awards, il prestigioso evento organizzato dal magazine Luxe et al che permette a progettisti, architetti navali e yacht designer provenienti da tutto il mondo di mostrare il proprio lavoro e confrontarsi sui temi del design e dell’innovazione.

La cerimonia di premiazione ha visto trionfare per la sezione Architectural Hardwar il progetto SWIM di Andrea e Giangi Razeto, rispettivamente stratega e anima creativa della F.lli Razeto e Casareto Spa. La giuria del premio, insieme a quella popolare che si è espressa via web, non ha avuto dubbi nell’assegnare il primo premio a questo progetto realizzato in edizione esclusiva nel 2017 per il super yacht Majesty 140 del cantiere Majesty Yachts di Dubai.

La SWIM della F.lli Razeto e Casareto S.p.A. è una maniglia in ottone con finitura cromo satinata, riprodotta in cristallo “frozen” che si ispira alla gamma Free Go, una linea di maniglie con impugnature intercambiabili che l’azienda propone anche nelle versioni luminose. In particolare, il modello SWIM richiama la collezione interamente realizzata a mano di maniglie-scultura per porte CULT.

La maniglia è stata scolpita simulando il flusso dell’acqua sul metallo ed è proprio la fluidità l’elemento chiave del design. “Ricercavo una forma fluida da riprodurre in cristallo -ha dichiarato Giangi Razeto al momento della premiazione- che risultasse sensuale alla vista, una volta illuminata nel buio, così come al tatto, nell’atto semplice di aprire la porta”.

Inoltre il modello SWIM presenta funzioni di sicurezza, management ed entertainment e può essere integrato con gli impianti di domotica installati a bordo. In caso di black out o di panico a bordo, la luce di queste maniglie può indirizzare le persone verso l’uscita, può comunicare informazioni di servizio all’equipaggio attraverso codici cromatici universali e creare scenari luminosi sulla porta selezionabili attraverso un’apposita app.

“La maniglia di una porta è solo un piccolo accessorio -ha spiegato Andrea Razeto durante la serata- ma è la somma di tutti gli accessori che alla fine crea lo yacht. L’attenzione a tutti i dettagli, anche a una ‘semplice’ maniglia -ha concluso- è quindi fondamentale quando si vuole offrire ad un armatore uno yacht diverso, che sia proprio il suo, unico. Come le maniglie SWIM”.

Potrebbe interessarti anche

Nautica

Andrea Razeto eletto presidente di ICOMIA

  • 11 giugno 2018

Già consigliere e amministratore delegato dell'azienda "F.lli Razeto e Casareto Spa" e vice presidente di UCINA Confindustria Nautica, è stato nominato nell'ambito dell'assemblea generale di ICOMIA svoltasi a Berlino l'8 giugno scorso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione