Muore sub all’isola di Calafuria: ennesima tragedia in mare

La vittima, Luca Manfredi, era originaria di Bozzano, vicino Lucca. L'uomo è deceduto in seguito un malore

14 Settembre 2015 | di Redazione Liguria Nautica
Tragedia in toscana, a sud di Livorno: muore sub all’isola di Calafuria. L’uomo, 45 anni, originario della provincia di Lucca, si trovava con un amico di immersione a circa 150 metri di distanza dalla costa. A dare l’allarme, intorno le 10, è stato proprio l’altro compagno che insieme ad alcuni sub intervenuti subito in aiuto, è riuscito portare l’uomo a riva.
Il quarantacinquenne è stato subito soccorso dal medico e i volontari della Misericordia di Montenero, che per 45 minuti hanno tentato di rianimarlo. Purtroppo però non c’è stato niente da fare, e il medico non ha potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto, per le operazioni di soccorso, è intervenuta anche la capitaneria di porto con un gommone e una pattuglia di terra che ha avviato gli accertamenti per ricostruire la dinamica di quanto accaduto. E’ il secondo decesso di un sub in due giorni in Toscana: recentemente era morto un quarantenne di Roma, incidente occorso sempre durante un’immersione, questa volta all’isola di Giannutri, nel Grossetano.

Muore sub all’isola di Calafuria

La vittima si chiama è Luca Manfredi, originario di Bozzano, frazione di Massarosa. L’uomo è morto in seguito un malore, in queste giorni stanno proseguondo le indagini da parte della guardia costiera che ha posto sotto sequestro le attrezzature utilizzate nell’immersione. Oltre ai due decessi di sub tra ieri e oggi, altre due persone sono morte durante un’immersione nel mare toscano nel giro di un mese: il 13 agosto scorso a Giannutri, vittima un 40enne di Civitavecchia, e il 2 settembre a Follonica, quando era deceduto un 67enne di Siena che stava pescando in apnea.

Dispiacere e cordoglio è stato espresso da Gaia spa, gestore idrico per il quale l’uomo lavorava. “Abbiamo appreso del tragico occorso stamani a Luca Manfredi, nostro dipendente che lavorava negli impianti di depurazione in Versilia – si legge in una nota -. Siamo senza parole e molto addolorati, vorremmo far arrivare alla sua famiglia la vicinanza di tutti i colleghi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione