Propulsione o notti alla fonda a “zero emissioni”? Il segreto è la batteria al litio

Fabrizio Scoccia, direttore commerciale di Asea Nautica, spiega l'utilità delle batterie al litio installate su Amer 94 e il perché questo tipo di alimentazione sarà il futuro dello yachting

12 ottobre 2018 | di Giuseppe Orrù
Una batteria al litio di Asea Nautica
Una batteria al litio di Asea Nautica

Più leggere e meno ingombranti. Sono le batterie agli ioni di litio, sempre più diffuse a bordo degli yacht. Oltre a garantire meno peso, e quindi meno consumi, hanno anche un risvolto ecologico. Permettono infatti un’alimentazione a zero emissioni, fondamentale quando si decide di accedere ad aree marine protette, oppure quando si vuole trascorrere una notte alla fonda accompagnati soltanto dallo sciabordio del mare, senza i rumori del generatore.

Tutti i servizi di bordo saranno quindi alimentati da queste batterie senza il minimo utilizzo di carburante. Una pratica che sarà sempre più diffusa, come ci ha spiegato Fabrizio Scoccia, direttore commerciale di Asea Nautica, azienda di La Spezia, intervistato a bordo di Amer 94 Twin Superleggera, yacht che utilizza batterie agli ioni di litio.

Asea Nautica è un’azienda nata nel 2001 con l’obiettivo di fornire prodotti e soluzioni di alto livello per la nautica da diporto. Nel 2004 era già diventata leader nel mercato dei convertitori di frequenza. Il livello di assistenza fornito e la competenza tecnica, hanno permesso ad Asea Nautica di conquistare l’80% del parco installato e di creare partnership con i principali cantieri navali in Italia. Nel 2006, inoltre, è nata una specifica divisione servizi, che mette a frutto l’esperienza di Asea Nautica nel delicato settore della consulenza dei prodotti e delle tecnologie di bordo.

 

Servizio di Giuseppe Orrù

Video di Riccardo Molinari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione