Riciclaggio: dalle reti da pesca, occhiali da sole e skateboard eco-sostenibili

L'idea altamente innovativa e' di una piccola azienda americana che punta a salvare il mare; ma anche in Italia esistono programmi ugualmente validi.

4 Aprile 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Le potenzialita’ del riciclaggio continuano a stupire. Chi avrebbe mai pensato che da delle vecchie reti da pesca si potessero ricavare occhiali da sole e skateboard “sostenibili”!? Eppure e’ cosi’: l’idea e’ di una piccola startup americana che ha come obiettivo quello di salvare il mare dall’inquinamento.

Soltanto nello scorso anno, gli ideatori di questo progetto hanno raccolto circa 50 mila tonnellate di plastica da sedici diverse localita’ della California e, attraverso un processo produttivo che riduce le emissioni nocive del 70%, hanno prodotto occhiali da sole e tavole da skateboard eco-sostenibili. I proventi delle vendite vengono, inoltre, impiegati per finanziare, oltre alla raccolta di altre reti da pesca abbandonate, anche una campagna di sensibilizzazione contro l’inquinamento delle coste.

“Tutto è nato dalla considerazione che gli occhiali da sole che indossa la gente non sono prodotti in maniera responsabile”, hanno raccontato Ben Kneppers, David Stover e Kevin Ahearn, fondatori della startup Bureo. Questo innovativo programma di riciclaggio, che finora ha ri-utilizzato circa 7.500 metri quadrati di reti da pesca, ha ottenuto un riconoscimento da parte del Dipartimento di Stato americano e all’azienda e’ stato assegnato un premio per l’nnovazione.

Programmi altrettanto virtuosi in materia di riciclaggio esistono anche qui in Italia dove, tra l’altro, e’ gia’ in corso un progetto molto simile a quello della Bureo che mira a salvare l’Adriatico dai rifiuti trasformando vecchie reti da pesca in costumi da bagno, calze e tappeti.

Chiara Biffoni

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. Vereco ha detto:

    Una bella iniziativa quella del riciclo delle reti da pesca che il più delle volte vengono abbandonate in mare causando forti danni ambientali. Speriamo che la Bureo sia di ispirazione ad altre realtà e che si continui sempre di più a riciclare e riutilizzare materiali plastici.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione