Sanremo, i Melges 24 protagonisti. Exploit di presenze ad Alassio

14 Marzo 2010 | di Redazione Liguria Nautica

Grande successo per la prima tappa della Melges 24 Volvo Cup, il prestigioso circuito che ha avuto inizio nelle acque sanremesi questo weekend. Cinquantacinque agguerriti equipaggi si sono presentati allo Yacht Club Sanremo per dare il via ad una battaglia durata 5 prove: venerdì la mancanza di vento ha impedito lo svolgimento delle gare, mentre sabato è stato possibile effettuare tre impegnative manches. Ieri sono bastate due prove per causare numerosi “ribaltoni” in classifica.

Ad aggiudicarsi la prima tappa è stato Gianluca Perego (CV Gargnano) a bordo di “Maidollis”, timonata da Giovanni Pizzatti. In seconda posizione l’equipaggio di “Saetta” del Nose Sailing Team (YC Cortina D’Ampezzo), nelle mani esperte di Niccolò Bianchi. Sul gradino più basso del podio è salito Andrea Rachelli (CV Intra) su “Altea”. Nella categoria “Corinthians”, dedicata agli equipaggi non professionisti, la vittoria è andata a “Rewind Energy Resources” della coppia Paesani-Lacerra (YC Ancona).

 

Il Circolo Nautico “Al Mare” di Alassio ha ospitato nel weekend il Meeting Internazionale della Gioventù-Volvo Cup, giunto quest’anno alla sua quarantesima edizione. Oltre 200 giovani atleti, su Optimist, RS Feva ed Equipe  si sono presentati nello specchio acqueo alassino: un bel libeccio di circa 15 nodi ha consentito al Comitato di Regata, presieduto da Cristina Tarello ed Ennio Pogliano, lo svolgimento di tutte le gare in programma tra sabato e domenica.

 

Per quanto riguarda gli Optimist, categoria Juniores (la più numerosa con ben 114 concorrenti), da segnalare la grande prestazione degli atleti targati Circolo Vela Bellano: ha vinto Rodolfo Di Laghi (nativo di Albenga, adottato velisticamente dalla società lombarda), seguito dal compagno di club Maximilian Kuester, soprannominato “l’aereo” per la sua velocità. Terzo posto per Tommaso Ciampolini, promettente atleta portacolori dello Yacht Club Italiano.

 

Tra i più giovani Cadetti (4 prove all’attivo) ha trionfato Patrick Zeni, in forza alla Fraglia Vela Malcesine, seguito da un altro gardesano, Alessandro Fornasoni (Fraglia Vela Desenzano). Bene anche Christian Galazzini, portacolori del CN Bardolino, terzo finale.

 

Sugli RS Feva ha letteralmente dominato il duo composto da Francesco Bozano ed Enrico Guagliardo (Yacht Club Città di Genova), con sei primi. In seconda posizione Gabriele Tropiano e Filippo Bucciarelli, della LNI Santa Margherita, terzi Rodolfo Rubino e Stefano Costini, militanti nelle file dello Yacht Club Città di Genova.

 

Negli Equipe Marco Rosati e Florian Smit (CV Ventimigliese) si sono portati a casa l’oro ai danni di Gaia Galati e Camilla Fassio (CN Loano), mentre il bronzo è stato conquistato da Luigi Mauro e Michel Graziello, anch’essi in forza al CVV.

 

Ieri è andata in scena la seconda giornata del Campionato d’Altura Savona-Varazze, dedicato alle imbarcazioni delle categorie ORC e Libera, in condizioni di vento leggero. La prova si è svolta sotto l’egida organizzatrice della LNI Savona, ed è stata vinta, in classe ORC, da Roberto Pedone (CV Cogoleto) a bordo di “Sparviero”, davanti a “Circe” di Roberto Nasuti (LNI Savona) e a “Vitamina” di Angelo Zelano (LNI Savona). La classifica generale vede in testa a pari punti “Circe” e “Vitamina”. Nella Libera ennesima vittoria per “Jeff” del trio Del Giaccio-De Santis-Morazzo (LNI Savona) , che guida saldamente la generale.

 

A Santa Margherita si è svolta la terza giornata di regate valide per il Campionato Invernale della classe Etchells: un bel vento da ostro, sui 6-8 m/s, ha regalato ai concorrenti tre bellissime prove. Dopo i risultati di ieri, comanda la graduatoria Sergio Pochini (CN Ugo Costaguta) su “Pulse”, seguito da Ottavio Cimarosti (CN Rapallo) a bordo di “The Chill” e da Maurizio Manzoli (CN Rapallo) su “Clarabella”.

 

Eugenio Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Vela

Audi Tron Sailing Series: che spettacolo a Loano

  • 7 Aprile 2015

Raffiche da terra fino a 35 nodi, accompagnate da un mare corto e pronunciato, non hanno frenato il desiderio di vela di una flotta che, grazie all’operatività dello staff messo a disposizione dallo Yacht Club Marina di Loano

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione