A Genova si stanno sfidando i migliori velisti del mondo: ecco chi c’è

Olimpionici da tutto il mondo a Genova per la tappa di coppa del mondo. L'evento durerà fino al 21 aprile

16 aprile 2019 | di Gregorio Ferrari
Nacra 17 fleet

C’è chi cerca un “pass” per Tokyo, chi si fa un allenamento “intensivo” in vista delle Olimpiadi del 2020 o chi approda per la prima volta nella vela che conta. È questo che sta andando in scena a Genova, dove lunedì è iniziata la tappa “zeneize” delle Hempel World Cup Series. L’evento durerà fino al 21 aprile.

Cosa è la Hempel World Cup Series?

Per la prima volta in Italia c’è una tappa di quella che, in soldoni, è la “Coppa del Mondo” delle classi olimpiche. In questo circuito di regate vengono selezionate le nazioni che potranno partecipare alle prossime olimpiadi, quelle di Tokyo 2020. La pressione su Genova è notevole, perché è anche una scommessa quella fatta dalla Federvela che ha deciso di puntare sul capoluogo ligure per un evento di questa portata.

Quale portata, vi chiederete. Innanzi tutto stiamo parlando di 700 atleti, arrivati da tutto il mondo – 59 nazioni per essere precisi. Più gli allenatori dei ragazzi. E quindi facciamo presto ad arrivare ad oltre un migliaio di persone. Tutte queste persone si muovono a terra con pullmini/automobili e carrelli, in mare con barche e gommoni. Genova sta dimostrando la sua idoneità nell’ospitare e coordinare manifestazioni di grandissima importanza. Cinque i campi di regata davanti al capoluogo ligure dove si stanno sfidando i migliori velisti del mondo.

Chi c’è in gara?

L’evento ha richiamato alcuni dei velisti più forti del pianeta. Partiamo dal neozelandese Peter Burling, mostro sacro del 49er (oro olimpico a Rio 2016), vincitore dell’ultima dell’America’s Cup con Emirates Team New Zeland e terzo alla ex Volvo Ocean Race, il durissimo giro del mondo a tappe in equipaggio. Con lui il prodiere, Blair Tuke, compagno di Burling in molte di queste imprese.

Andando ai Nacra 17, i catamarani volanti, troviamo il leggendario argentino Santiago Lange, 58 anni da compiere, che ha nel suo palmarés un oro e due bronzi olimpici su 6 partecipazioni totali ai Giochi in barca con Cecilia Carranza Saroli. Sempre nei catamarani volanti troviamo lo spagnolo Iker Martinez, 3 olimpiadi alle spalle in doppio con Olga Maslivets. Ultimi, ma non per importanza, i campioni del mondo in carica, gli italiani Ruggero Tita e Caterina Banti, tra i più forti in circolazione.

49er in navigazione con il promontorio di Portofino sullo sfondo

I risultati del lunedì

Nacra 17

In regata nella prima giornata c’erano solo 49er e Nacra, le classi dette acrobatiche. Questi i risultati: le coppie Bressani – Zorzi (CC Aniene/Marina Militare) e Saxton – Boniface sono primi di giornata. Seconda posizione per gli svedesi Rosengren e Svensson e gli americani Parent e Atwood. Terza posizione per l’equipaggio cinese Yang e Hu appaiato al nostro equipaggio composto da Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma). Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene) partono con una quinta posizione, Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene), concludono con un 14mo e un 6 posto di giornata.

49er 

Dominio del binomio tedesco Fisher – Graf, che si impongono subito sul resto della flotta con due primi di giornata. Seconda posizione per i neozelandesi McHardie – McKenzie (1, 2), seguiti dagli australiani Gilmour – Gilmour (2, 7). Settima posizione per gli italiani Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (4, 13) (Marina Militare).

49er FX 

Sul campo femminile, il 49er FX appunto, prima posizione per la coppia svedese Gross – Klinga (3, 1), seguite dalle brasiliane Grael – Kunze (2, 6) e dalle tedesche Jurczok – Lorenz (4, 4). Decima piazza, invece, per Carlotta Omari e Matilda Distefano (13, 3) (Sirena CN Triestino/Soc. Triestina Vela) e 19ma posizione per il duo ligure, Maria Ottavia Raggio e Jana Germani (8, 13) (CV La Spezia/Sirena CN Triestino).

La genovese Benedetta Di Salle, in gara nel 470 femminile, alla Cerimonia di inizio della tappa

Ecco gli atleti italiani presenti

470 Men/Mixed
Matteo Capurro e Matteo Puppo (YC Italiano)
Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare)
Marco e Luca D’Arcangelo (Lega Navale Italiana di Bari)

470 Women
Elena Berta e Bianca Caruso (CS Aeronautica Militare/Marina Militare)
Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Marina Militare/SV Guardia di Finanza)

49er
Simone Ferrarese e Valerio Galati (CV Bari/LNI Trani)
Marco Anessi e Edoardo Gamba (AN Sebina/FV Malcesine)
Uberto Crivelli Visconti e Gianmarco Togni (Marina Militare)
Matteo Barison e Nicola Torchio (FV Malcesine/SC Garda Salò)
Alessandro Cesarini e Marco Tramutola (Circolo Canottieri Aniene)
Edoardo Campoli e Lorenzo Cianchi (Club Nautico Marina di Carrara)

49er FX
Alexandra Stalder e Silvia Speri (CN Bardolino/FV Peschiera)
Carlotta Omari e Matilda Distefano (Sirena CN Triestino/Soc.Triestina Vela)
Margherita Porro e Sveva Carraro (CV Arco/CS Aeronautica Militare)
Francesca Bergamo e Alice Sinno (YC Adriaco/Marina Militare)
Maria Ottavia Raggio e Jana Germani (CV La Spezia/Sirena CN Triestino)
Erica Edda Ratti e Claudia Rossi (Circolo Canottieri Aniene)

Finn
Matteo Iovenitti (CC Aniene)
Federico Colaninno (YC Gaeta)
Gaetano Volpe (Lega Navale Italiana di Bari)
Nicola Capriglione (Yacht Club Cannigione)

Laser Standard
Giovanni Coccoluto (SV Guardia di Finanza)
Dariush Ghasemzadeh (Circolo Velico Crotone)
Matteo Guardigli (Circolo Velico Ravennate)
Gianmarco Planchestainer (SV Guardia di Finanza)
Luca Lorenzoni (Società Vela Cosulich)
Rodolfo Silvestrini (Lega Navale Porto San Giorgio)
Nicolò Villa (CV Tivano)
Marco Gallo (SV Guardia di Finanza)
Andrea Chiappe (YC Italiano)
Giacomo Musone (CN Rimini)
Pietro De Frenza (Circolo della Vela Bari)
Ciro Basile (CV Bari)
Amos Di Benedetto (Società Canottieri Marsala)
Giovanni Sanfilippo (Club Canottieri Roggero di Lauria)
Andrea Ribolzi (Circolo Velico Canottieri Intra)

Laser Radial
Silvia Zennaro (SV Guardia di Finanza)
Joyce Floridia (SV Guardia di Finanza)
Federica Cattarozzi (FV Riva)
Giorgia Cingolani (CV Torbole)
Francesca Frazza (FV Peschiera)
Valentina Balbi (YC Italiano)
Carolina Albano (Reale YCC Savoia)

Nacra 17
Ruggero Tita e Caterina Banti (SV Guardia di Finanza/CC Aniene)
Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Compagnia della Vela Roma)
Vittorio Bissaro e Maelle Frascari (GS Fiamme Azzurre/CC Aniene)
Lorenzo Bressani e Cecilia Zorzi (CC Aniene/Marina Militare)

 

 

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. flavia ha detto:

    grandi velisti e grande cornice da Genova a tutto il Levante !!!

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione