Al via ad Auckland la Prada Cup: i vincitori sfideranno Team New Zealand in Coppa America

Fine settimana di grande vela con la Prada Cup, la gara che stabilirà chi sarà lo sfidante di Team New Zealand nella Coppa America. Fino al 22 febbraio tre delle quattro barche a vela più evolute e veloci al mondo si contenderanno il ruolo di “challenger”

15 Gennaio 2021 | di Giuseppe Orrù
Ineos vince davanti a Luna Rossa

Si è aperta ad Auckland, in Nuova Zelanda, la Prada Cup, regata che deciderà chi sarà il challenger, ovvero lo sfidante che a marzo regaterà contro il Team New Zealand nella 36ª America’s Cup, il trofeo più antico del mondo dello sport che proprio quest’anno celebra i 170 anni. Come previsto, spettacolo e colpi di scena non sono mancati.

Il fine settimana dedicato alla grande vela è iniziato nella notte tra giovedì e venerdì, quando in Nuova Zelanda erano circa le 15. Il campo dove si sono svolte le due regate è stato il campo C, quello di North Head, vicinissimo alla città. Il vento da ovest, tra i 13 e 16 nodi, ha permesso di chiudere il programma senza ritardi.

Due regate per Ineos Team UK, vincente sia nella prima prova contro NYYC American Magic (+ 1: 28 sec) sia contro Luna Rossa Prada Pirelli (+0:28 sec). Luna Rossa Prada Pirelli è scesa in acqua per la seconda prova contro gli inglesi, che hanno dimostrato grandi miglioramenti rispetto alle regate di dicembre sia in termini di velocità che di manovre.

Il programma giornaliero prevede due regate a partire dalle 15 (orario neozelandese). I tre team si sfideranno in 4 round robin. I primi due in calendario questo weekend, i successivi il prossimo, dal 22 al 24 gennaio. Il team con il miglior punteggio andrà direttamente nella finale della Prada Cup, mentre gli altri due si confronteranno ancora in una semifinale al meglio delle sette regate, vale a dire il primo che vince 4 prove accede alla finale.

A partire dal 13 febbraio andrà in scena l’ultimo atto della Prada Cup: la finale. Il primo team che conquisterà 7 vittorie si aggiudicherà il trofeo, oltre al diritto di sfidare i neozelandesi. Saranno regate serrate e altamente competitive, dove nessuno dei team è disposto a cedere metri. Ogni secondo sarà decisivo, dalle manovre del pre-partenza, che hanno regalato momenti di spettacolo già nelle competizioni di dicembre, alle scelte tattiche nei bordi.

Sabato 16 gennaio sarà la volta di NYYC American Magic, mentre domenica 17 doppia prova per Luna Rossa, che affronterà prima gli inglesi e poi gli americani. Il meteo prevede due giorni di venti medio-leggeri da ovest/sud-ovest, mentre domenica l’arrivo di un fronte da ovest potrebbe lasciare ancora qualche incertezza sulle condizioni.

Sono cinque i campi di regata, distribuiti nel golfo di Hauraki, che il Race Director, Iain Murray, avrà la possibilità di scegliere in base alle condizioni meteo. La configurazione del percorso sarà bolina/poppa con partenza di bolina, gate di bolina e gate di poppa. La lunghezza dipenderà dalle condizioni meteorologiche prevalenti, così come il numero di giri, che il Race Director si riserverà di dichiarare prima della partenza.

In Italia, Rai e Sky seguiranno tutte le regate in diretta a partire dalle 2,50. Su RaiDue Giulio Guazzini condurrà in studio con Edoardo Bianchi e Ruggero Tita. Sul canale Sky 205 Guido Meda sarà coadiuvato da Flavia Tartaglini e Roberto Ferrarese. Ad arricchire la programmazione dedicata a questa storica competizione, una serie di interviste e approfondimenti su Luna Rossa Prada Pirelli, l’unico team italiano a partecipare a questa edizione della Prada Cup.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione