Con la Millevele 2020 Genova torna capitale della vela nonostante il Covid

Partirà sabato 3 ottobre la 32esima edizione della storica veleggiata organizzata dallo Yacht Club Italiano. Anche in tempi di pandemia, Genova non perde la voglia di mare e normalità

31 Luglio 2020 | di Chiara Biffoni

Sabato 3 ottobre Genova tornerà ad essere la capitale della vela con l’atteso ritorno della Millevele, la veleggiata storica organizzata dallo Yacht Club Italiano.

Moltissime sono le novità di questa Millevele 2020

La principale prevede tre percorsi a vertici fissi nel golfo di Genova, tra l’area fieristica e Punta Chiappa, rispettivamente per il gruppo A (rosso), B (verde) e C (giallo). I percorsi saranno a bastone e con una lunghezza compresa tra le 9 e le 17 miglia. La scelta dei percorsi (lungo o corto) sarà decisa in base alle condizioni meteo.

Da un punto di vista tecnico, invece, viene confermata la formula dei percorsi differenziati per lunghezza delle imbarcazioni, con partenza alle 11 del mattino nello specchio acqueo antistante il Lido d’Albaro e gli arrivi previsti con parata finale sul lungomare da Boccadasse alla Foce.

In quest’anno così particolare, a causa della difficile situazione sanitaria in corso, la Millevele sarà inserita tra i grandi eventi del The Ocean Race 2022-23, in attesa del Grand Finale in programma proprio nel capoluogo ligure nel 2023. Giunta alla sua 32esima edizione, la Millevele si arricchisce pertanto di un ulteriore valore aggiunto con l’inizio di un percorso triennale che avrà il suo epilogo a Genova.

Approfittando dello spirito della veleggiata, si inizierà, in collaborazione con il Comune di Genova, a raccontare agli appassionati e al grande pubblico che cosa è e come si è evoluto negli anni il giro del mondo a vela in equipaggio più impervio e impegnativo dal punto di vista agonistico.

La Millevele 2020 diventa, quindi, una festa nella festa, con centinaia di vele che durante il primo weekend di ottobre coloreranno il mare di fronte alla città. Uno spettacolo sempre affascinante per i partecipanti in mare e gli spettatori a terra.

La storica veleggiata mira a promuovere l’immagine della città, grazie anche alla sinergia con Confindustria Nautica e I Saloni Nautici, il cui supporto è necessario per iniziative di tale portata. Per iscriversi alla regata si può andare sul sito dello YCI o recarsi presso la loro segreteria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione