Campionato Italiano ORC e caso Duvetica: la lettera dell’armatore di Blue Sky che restituisce il secondo posto

Campionato Italiano ORC: la lettera dell'armatore di Blue Sky che comunica la restituzione del titolo in segno di protesta verso le istituzioni competenti

8 Dicembre 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Il sistema delle regate ORC in Italia vive un momento senza precedenti: l’ultimo Campionato Italiano ORC, disputato a Civitanova Marche, a causa di un errore di calcolo, è stato vinto dall’Arya 415 Duvetica con un rating ORC falsato. Il fatto è stato appurato solo dopo l’assegnazione del titolo, non era stata presentata alcuna protesta durante le regate, mettendo in discussione la validità dello stesso e l’intera credibilità del sistema ORC. Va precisato che Duvetica era stata sottoposta ai normali controlli con il campionato in corso, senza che venissero riscontrate irregolarità.

Il titolo di Duvetica non è stato poi ritirato,  l’armatore Sergio Quirino Valente ha sentito il dovere di dimettersi dalla carica di consigliere UVAI. A seguito di due comunicati incrociati tra UVAI e FIV, con un sostanziale rimpallo delle posizioni, ha deciso di fare sentire la sua voce anche l’armatore del Grand Soleil 43 Blue Sky Claudio Terrieri, barca che ha chiuso al secondo posto proprio dietro Duvetica.

Claudio Terrieri ha scritto a FIV, UVAI, al DS Club Vela Civitanova e ai principali media specializzati per illustrare la propria posizione e comunicare la restituzione del secondo posto ottenuto in acqua.

Gent.mi

Fabrizio Gagliardi             (responsabile Altura della F.I.V)
Francesco Siculiana         (Presidente UVAI)
Alessandro Battistelli        (Direttore sportivo Altura Club Vela Civitanova)
Prendo atto  delle incredibili quanto assurde vicissitudini che hanno caratterizzato il dopo Campionato Italiano ORC di Civitanova Marche senza addentrarmi in inutili commenti su quanto ufficialmente comunicato sui siti di riferimento.
Prendo anche pero’ atto dell’alone di incertezza che tali eventi hanno generato portando tutti noi armatori onesti a dubitare di questa formula e delle figure istituzionali che la gestiscono e nelle quali fino ad oggi abbiamo sempre avuto fiducia.
Per noi armatori il risultato alla fine di ogni regata è un dato fondamentale,ci fa comprendere il valore dei nostri avversari,ci fa capire se abbiamo regatato bene o male,ci da’ importanti parametri su come e cosa migliorare per il futuro sulla nostra barca e soprattutto dà un senso alla performance sportiva che è forse la cosa più importante.
Questo dato a Civitanova ci è stato tolto a causa di un parametro per noi incomprensibile che ha reso una ed una sola barca praticamente imbattibile e capace di infliggere distacchi abissali al secondo arrivato.
Una volta appurato (sempre da chi gestisce la formula) che è avvenuto un “errore umano” che ha involontariamente creato la barca imbattibile sarebbe stato utile (direi indispensabile) riportare tutta la vicenda sul piano che la compete,quello sportivo,restituendo così a tutti noi la convinzione di essere all’interno di un sistema non perfetto ma quasi perfetto che nonostante uno spiacevole episodio è riuscito a riportare tutto alla normalità.
Così non è stato,tutto è stato lasciato nella più assoluta incertezza senza dare riscontri ufficiali a valle dell’errore commesso e da Voi riconosciuto al punto che ancora oggi non sappiamo chi “avrebbe” vinto il Campionato Italiano sia nella classe Regata che nella classe Crociera, relegando noi armatori al ruolo di mero pubblico pagante che investe denaro in questo sport e che ha come unica colpa quello di amarlo incondizionatamente.
Per questi motivi ritenendo assurdo il clima di incertezza generatosi e non sapendo ufficialmente quale è la reale posizione in classifica del Blue Sky rimetto ufficialmente nelle vostre mani il titolo di Vice Campione Italiano Classe 1 Crociera,sarà mia cura recapitare il trofeo indebitamente ricevuto presso la Segreteria del Club Vela di Civitanova.
Distinti saluti
Terrieri Claudio
Blue Sky

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione