I campioni del Kitesurf Freestyle a Marina di Grosseto. FOTO

Dal 31 luglio al 2 agosto si è disputato a Marina di Grosseto presso la Kite's Angels Beach il Campionato Italiano di Freestyle, un grande evento che in  tre giorni ha concentrato gare per la conquista del titolo maschile, femminile e Juniores della più acrobatica delle discipline del kitesurf, ma anche musica, animazione e test di materiali.

6 Agosto 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Dal 31 luglio al 2 agosto la spiaggia di Marina di Grosseto è stata invasa da decine di ali colorate, atleti da tutta Italia e un clima di festa che ha animato la spiaggia per tre giorni. L’occasione era importante, andava in scena infatti l’Italian Freestyle Contest 2015, competizione dedicata al kitesurf acrobatico che ha visto scendere in acqua i più forti rappresentati italiani della disciplina pronti a sfidarsi per la conquista del prestigioso titolo italiano. Un evento agonistico dunque ma anche una grande festa del kitesurf, nonché una straordinaria occasione per celebrare questo sport velico sempre più popolare e la passione di chi lo pratica.

Cerimonia di apertura nel porto e l’emozione dell’inno nazionale

Dopo la conferenza stampa svoltasi giovedì 30 luglio presso la Sala Consiliare del Comune di Grosseto alla presenza del vice sindaco e assessore allo Sport, Paolo Borghi, l’assessore al Turismo Luca Ceccarelli, il Presidente del Circolo Nautico Maremma Maurizio Marraccini e i rappresentanti della Guardia Costiera, l’Italian Freestyle Contest 2015 ha preso ufficialmente il via venerdì 31 agosto con la cerimonia ufficiale nel porto turistico di Marina di Grosseto a cui è seguito il perfezionamento delle iscrizioni dei 30 atleti in gara. Tra i protagonisti aspiranti al titolo c’erano Gianmaria Coccoluto (campione italiano freestyle 2014) e Francesca Bagnoli (campionessa europea 20014), Gabriele Garofalo, Dario Fidenzi, Andrea e Cristiano Vicari, Emanuele Minutello e l’atleta di casa Jacopo Cantini. Ma schierati al via anche una folta schiera di atleti Juniores (nati dall’anno 1996 al 2001), compresa la piccola Irene di 12 anni.

Nel pomeriggio gli atleti si sono radunati nello spot della Kite’s Angel Beach, scuola di kitesurf capitanata da Lorenzo Leoni che ha ospitato l’evento, dove hanno preparato le attrezzature e studiato il campo di gara allestito di fronte al bagnasciuga. In mancanza di Eolo tra chiacchiere, aperitivi e bagni anticalura si sono riallacciati vecchi rapporti e create nuove amicizie, come sempre avviene in questi momenti di autentica beach life che è terminata al calasole con un immancabile e apprezzato barbecue.

Nel Villaggio del Kite tra DJ-Set ed animazione

Il giorno successivo, sabato 1 agosto i giudici di gara guidati da Giuseppe Stefanelli dopo avere allestito i tabelloni per le varie heat di eliminazione hanno cominciato il check del meteo in attesa del Maestrale che soffia di solito sulla costa maremmana e dei 14 nodi di vento minimo per dare il via alle competizioni. Nel frattempo ad animare la spiaggia l’ilarità contagiosa degli OvoSodo, trio comico livornese che ha coinvolto in interviste surreali e scherzi continui gli atleti e chiunque passava nel villaggio del kite. Nel primo pomeriggio il Maestrale è finalmente entrato ma pochi nodi che però hanno permesso a Michele Pezzato, noto shaper veneziano e titolare del brand Groove (all’evento ha presentato la tavola Naked da Freestyle in carbonio) di entrare in acqua con il suo nuovo HydroFoil. Le sue evoluzioni a pelo d’acqua sul filo dei 20 nodi hanno destato tanta curiosità tra il pubblico e voglia di provare quelle sensazioni da parte degli atleti, Gianmaria Coccoluto su tutti. Molto divertimento e diverse catapulte, ma ci sta per chi inizia quella che da alcuni è considerata la disciplina che rivoluzionerà il kitesurf. Spazio anche ai test della nuova linea di ali Exellence e tavole del brand Ultimate, main sponsor dell’evento. Alla fine solo gli Juniores sono riusciti a sfruttare il loro peso contenuto per allenarsi in vista della gara rimandata all’indomani.

Spettacolo in acqua degli Juniores e delle ragazze

Domenica 2 agosto il Maestrale finalmente è arrivato, 15-16 nodi, e ha permesso di disputare le prime heat degli Juniores, tra i quali  i rappresentanti del Maselli Junior Kite Team, che hanno visto raggiungere in semifinale Andrea e Cristiano Vicari, Francesco Contini e Alessandro Minutello. Poi Eolo ha smesso di soffiare e a loro è andato quindi il primo posto parimerito. Da segnalare le prestazioni del quindicenne Francesco Carlucci di Squinzano (Le) che ha messo in mostra le sue doti di talentuoso freestyler e quella della piccola Irene che a soli 12 anni è diventata la mascotte dell’evento.

A scendere in acqua sotto il vigile controllo della capitaneria di porto e gli esponenti della Croce Rossa c’è stata anche la categoria delle ragazze che vedeva tra le altre Francesca Bagnoli in grande forma e che durante le sue heat come al solito scatenava la gioia del pubblico. Anche in questo caso dati i capricci di Eolo la competizione è stata congelata alle semifinali per cui sul podio sono salite parimerito con la Bagnoli anche Giulia Piccioni, Irene Tagliente e Chiara Adobati. Peccato per i ragazzi sfidanti di Coccoluto (Andrea Ragazzoni, Dario Fidenzi, Emanuele Minutello, Giacomo Barberi, Jacopo Cantini, etc.) che non sono riusciti a contendersi il titolo, ma non mancherà occasione di rifarsi, magari il prossimo anno sempre a Marina di Grosseto, uno degli spot italiani più belli e apprezzati dai nostri kiter.

David Ingiosi

Foto di proprietà di Liguria Nautica riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione