Giovanni Soldini al via per la Rolex Sydney-Hobart

La partenza è fissata alle ore 13 del 26 dicembre, molta incertezza sulle condizioni meteo

24 Dicembre 2015 | di Redazione Liguria Nautica
Giovanni Soldini onboard Maserati VOR 70 training in Sydney and sailing past the Opera House04/12/2015ph. Andrea Francolini

Si avvicina la Rolex Sydney-Hobart Yacht Race. Mancano solo tre giorni alla partenza della 71a edizione di una delle più importanti regate storiche internazionali, una manifestazione nota ai più per le difficili condizioni che barche e equipaggi devono solitamente affrontare.

Parteciperà anche Giovanni Soldini con Maserati, l’imbarcazione taglierà la linea di partenza il prossimo 26 dicembre alle ore 13.00 locali. Ci saranno altre 109 imbarcazioni, provenienti da 20 paesi diversi, lungo un percorso di 628 miglia nautiche.

A bordo, insieme allo skipper Giovanni Soldini ci saranno gli italiani Guido Broggi, Corrado Rossignoli, Matteo Ivaldi, Francesco Malingri, Carlo Castellano, gli spagnoli Carlos Hernandez e Oliver Herrera, il monegasco Pierre Casiraghi; l’inglese Sam Goodchild, gli australiani Elizabeth “Liz” Wardley, Drew Mervyn Carruthers, Trevor Brown e il giornalista Nick Vindin, “ospite speciale”.

Giovanni Soldini “attenzione al meteo”

Le previsioni meteo hanno messo preoccupazione anche a un esperto velista come Iain Murray  che sarà tattico del supermaxi Wild Oats XI. Soldini e il suo equipaggio stanno prestando attenzione agli sviluppi metereologici delle prossime ore, il giorno della partenza si prevede un tempo non ottimale, per il resto poi c’è ancora molta chiarezza.

Spiega Soldini: “I modelli di stamattina confermano una possibile situazione di difficoltà nelle prime ore di regata della Rolex Sydney-Hobart Yacht Race. Si prevedono venti da sud, sud ovest sui 30 nodi, forse anche più intensi, si capirà meglio la situazione solamente 24 ore prima del via.

Per la seconda parte del percorso si prevede poco vento da est, tendente a nord est, bisognerà faticare per raggiungere Hobart. Non vediamo l’ora di partire per quest’avventura”.

La regata organizzata dal Cruising Yacht Club of Australia e dal Royal Club of Tasmania, venne ideata nel 1945. Il record di velocità appartiene a Wild Oats XI che nel 2012 ha compiuto il percorso in un giorno, 18 ore, 23 secondi e 12 centesimi.

Seguiranno nuovi aggiornamenti su Giovanni Soldini e Maserati.

Paolo Bellosta

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione