Il circolo velico Skipperclub nuovo affiliato della Federvela. Il presidente: “Vogliamo diffondere la cultura della vela”

La società sportiva dilettantistica Skipperclub di Milano è stata riconosciuta dalla Federazione Italiana della Vela. Intervista a Leonardo Cipresso, presidente del circolo velico

14 novembre 2019 | di Giuseppe Orrù
Un'uscita a vela di Skipperclub
Un'uscita a vela di Skipperclub

Un nuovo riconoscimento, una nuova affiliazione per Skipperclub Ssd Arl di Milano. Il sailing team, infatti, è stato riconosciuto dalla Federazione Italiana della Vela – XV zona (che raggruppa Lombardia, Piemonte e Valle d’Aosta). Si tratta di un importante traguardo per la scuola velica milanese, che era già affiliata allo Csen (Centro Sportivo Educativo Nazionale) e all’Aics (Associazione Italiana Cultura Sport).

La società sportiva dilettantistica Skipperclub ha una base nautica sul Lago d’Iseo, ma dispone anche di altre basi al mare in Liguria, Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e Veneto. Sono tanti i modi per scoprire la vela grazie a Skipperclub. Il sailing team, infatti, organizza settimane e crociere in barca a vela, weekend in barca a vela e corsi di vario livello, corsi di patente nautica, corsi di regata, addii al nubilato e celibato a bordo, giornate in barca a vela, per privati, gruppi, scolaresche e team building e incentive, oltre a offrire imbarcazioni in esclusiva.

Leonardo Cipresso, presidente del circolo e responsabile delle attività di Skipperclub, punta molto sulla serietà delle offerte e sulla preparazione degli skipper che nell’ultimo anno hanno accompagnato in barca circa 18 mila persone.

Cipresso, il riconoscimento da parte della Federazione Italiana della Vela è un traguardo importante per la vostra società sportiva.

Un passo importante per noi, ma soprattutto per il rilancio della vela in Italia. Il 2020 ci vedrà impegnati in una stagione colma di attività, sarà un anno pieno di sfide. Con i nostri istruttori ci impegneremo nei corsi di vela, nelle regate più importanti del Mediterraneo e nel continuare a diffondere la cultura e lo sport della vela in tutta Italia, attraverso i nostri corsi di inizializzazione alla vela per neofiti.

Corsi e cultura della vela sono termini che si rivolgono soprattutto ai più giovani. Quali sono le proposte per le nuove leve?

Sarà un’annata importante per il nostro settore giovanile. Con gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado saremo impegnati nel progetto VelaScuola, voluto dalla Federazione Italiana Vela, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e con diversi licei sportivi italiani.

Ci siamo già espressi in modo favorevole alla partecipazione del circolo, all’inizio del prossimo mese di giugno, con le giornate del Vela Day nella base del Lago di Iseo. Il 2020 sarà la quarta edizione di un appuntamento che sta diventando un classico per giovani e curiosi del mondo della vela, per la promozione e cultura del mare e dello sport velico.

Sono soprattutto i più piccoli ad aver manifestato maggiore entusiasmo e curiosità verso il mondo della vela. Continueremo a portare avanti la nostra missione: far tornare forte il senso di appartenenza al mare e alla nostra cultura marinaresca.

Quali saranno invece i vostri impegni agonistici?

Nel mondo delle regate saremo impegnati nel Campionato Invernale di Marina di Loano, dove parteciperemo con una imbarcazione di 40 piedi. Una barca molto buona che, come per tutte le regate, se trova le condizioni per lei ottimali potrebbe darci davvero importanti soddisfazioni.  Ci confronteremo con una flotta importante sia in quantità che in qualità, grazie alla presenza di barche che arrivano da tutto il Ponente Ligure.

E per il prossimo anno, cosa avete segnato in agenda?

Anche per il 2020 la missione sarà la stessa! Continuare a diffondere la cultura e lo sport della vela. Onorati di far parte della grande famiglia della Federazione Italiana Vela, siamo pronti anche a collaborare con altri circoli e siamo aperti ad ogni tipo di cooperazione a riguardo.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Vela

Yamaha diventa fornitore ufficiale della Federazione Italiana Vela

  • 12 luglio 2019

Con la scelta di Yamaha, la FIV potrà contare su una fornitura esclusiva di motori fuoribordo dalle prestazioni di livello superiore e su un partner dotato di una rete di assistenza tecnica capillare su tutto il territorio nazionale e a livello mondiale

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione