Il Coronavirus mette in ginocchio l’America’s Cup. Salta anche la tappa di giugno in Inghilterra

Dopo l’annullamento della tappa di Cagliari, è ufficiale anche quello dell’ACWS di Portsmouth, che avrebbe dovuto svolgersi tra il 4 e il 7 giugno. Se ne riparlerà a dicembre da Auckland

25 Marzo 2020 | di Giuseppe Orrù
Il Race Village di Portsmouth
Il Race Village di Portsmouth

Il Coronavirus infligge un altro duro colpo all’America’s Cup. Dopo l’annullamento della tappa di Cagliari, l’America’s Cup Defender, Emirates Team New Zealand e la società organizzatrice locale Origin Sports Group hanno annunciano l’inevitabile annullamento di Emirates ACWS Portsmouth, che avrebbe dovuto svolgersi dal 4 al 7 giugno.

Nelle ultime settimane tutte le parti hanno seguito gli sviluppi della pandemia di Covid-19: dal governo del Regno Unito all’Organizzazione mondiale della sanità, così come i team dell’America’s Cup, oltre a tutti i soggetti interessati dall’evento, tra cui la città ospitante di Portsmouth e l’evento Presenting Partner Emirates.

“La salute e il benessere del pubblico, dei volontari, delle parti interessate, degli organizzatori di eventi e dei team della Coppa America – recita una nota dell’organizzazione devono essere messi al primo posto. Procedere con l’evento nell’attuale clima globale sarebbe semplicemente irresponsabile date le considerazioni sulla sicurezza“.

“Stiamo anche affrontando – aggiungono gli organizzatori – importanti restrizioni di viaggio e logistiche che sono in atto in questo momento e prevediamo che rimangano nelle prossime settimane e potenzialmente mesi. Questa decisione – concludono – non è stata presa alla leggera e ora consente a tutti i team di focalizzare la loro attenzione sulle rispettive operazioni nei loro porti di origine nei prossimi mesi”.

Ai team, quindi, ora non resta che pianificare la logistica per il trasferimento ad Auckland e il successivo sviluppo, test e preparativi per ACWS Auckland, in programma dal 17 al 20 dicembre, a cui seguirà la Prada Cup, dal 15 gennaio al 22 febbraio e l’America’s Cup Match, presentato da Prada, dal 6 al 15 marzo. Nei prossimi giorni Origin Sports Group contatterà tutti i possessori dei biglietti per informarli sulla procedura di rimborso, tutte le parti interessate e i fornitori dell’evento.

Il percorso di regata di Portsmouth aveva una configurazione “a bastone”, con un pre-partenza di bolina tipico del match race, posizionato vicino alle coste al largo di Southsea Common. Il Royal Navy e il porto internazionale di Portsmouth avrebbero dovuto ospitare i cinque team di Coppa America, sfruttando le ampie strutture marittime di Portsmouth. Il secondo evento del circuito a tre tappe delle ACWS, a bordo della prima generazione di AC75, monoscafi di 75 piedi ad alte prestazioni con foil, prevedeva quattro giorni di regate vicino alla costa, mettendo i fan al centro dell’azione.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione