Maserati e Soldini pronti a partire per il record New York-San Francisco

Il VOR 70 Maserati potrebbe partire nella notte tra il 23 e il 24 dicembre con una buona finestra meteo

20 Dicembre 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Maserati scalpita ormeggiata al North Cove Marina, a Battery Park City, Lower Manhattan. Il team di Giovanni Soldini e il VOR 70 sono pronti per tentare di battere il record di traversata da New York a San Francisco, via capo Horn, detenuto da Aquitaine Innovations di Yves Parlier in 57 giorni, 3 ore, 2 minuti.

 

Spiega Giovanni: “Tra il 23 notte e il 25 dicembre sembra che ci sia una buona situazione meteo per la partenza del record NY-San Francisco, che ci permetterebbe di raggiungere le coste del Brasile in una decina di giorni. Il 22 arriverà una grossa depressione davanti a New York con venti tra i 40 e i 60 nodi, che si sposterà lentamente verso nord est con venti in calo. Nella notte fra il 23 e il 24 dovrebbe esserci una situazione che ci permette di partire con venti tra i 25 e i 30 nodi e un’alta pressione che si installa subito dietro la depressione”.

 

Le 13225 miglia che separano via mare New York da San Francisco, passando per Capo Horn, sono una rotta storica, ampiamente percorsa dai clipper impegnati nella corsa all’oro dalla seconda metà dell’Ottocento in poi.
Su tutti svettò il nome di Flying Cloud, eccezionale vascello uscito dai cantieri di Boston, che nel 1854 raggiunse San Francisco in 89 giorni e 21 ore, record che rimase imbattuto per più di 130 anni. Dopo numerosi tentativi di parecchie imbarcazioni, nel 1989 il 60 piedi Thursday’s Child di Warren Luhrs entrò a San Francisco dopo 80 giorni e 20 ore. Nel 1994, Isabelle Autissier a bordo di Ecureuil Poitou cimise 62 giorni e 5 ore.
E nel 1998 Yves Parlier a bordo di Aquitaine Innovations è sceso a 57 giorni, 3 ore, 2 minuti. È questo il record di riferimento per Giovanni Soldini e il suo equipaggio che cercheranno di batterlo a bordo del VOR 70 Maserati. Il record assoluto, nella categoria multiscafi, appartiene a Lionel Lemonchois che col trimarano Gitana 13 nel 2008 compì il percorso in 43 giorni e 38 minuti.

 

M.G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione