Mondiale 49er / Nacra 17: a Clearwater Bissaro-Sicouri in lotta per il podio

Vento forte, scuffie, alberi rotti nei primi du giorni, poi vento leggero. Bissaro-Sicouri in lotta per il podio tra i Nacra, le campionesse del Mondo Conti-Clapcich per ora none nei 49er FX

11 Febbraio 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Giornata finalmente ricca di vela a Clearwater, in Florida, per gli equipaggi impegnati nei Campionati del Mondo delle classi olimpiche 49er, 49er FX e Nacra 17 : dopo i primi due giorni caratterizzati dal vento forte e dal mare mosso, ieri le condizioni meteomarine sono state decisamente migliori – una brezza tra i 4 e gli 8 nodi d’intensità e un bel sole – tanto che tutte le flotte sono riuscite a chiudere la giornata con un pieno di regate, tre per i catamarani Nacra 17 e quattro per gli equipaggi femminili del doppio acrobatico 49er FX e per quelli maschili del 49er.

Molto bene l’equipaggio azzurro del Nacra 17 formato da Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri, che dopo aver chiuso la giornata di mercoledì con una bella vittoria, ieri ha proseguito la serie positiva piazzando un 3-10-2 nelle tre prove disputate, che portano a otto il totale delle regate concluse in questi primi tre giorni di Campionato. Bissaro-Sicouri sono così risaliti fino al secondo posto della classifica generale provvisoria, dietro i detentori del titolo iridato, i francesi Besson-Riou, e davanti agli australiani Waterhouse-Darmanin.

Per quanto riguarda i doppi acrobatici, i primi a scendere in acqua, la mattina presto, sono stati gli uomini dei 49er, che hanno approfittato della brezza da terra per recuperare fin da subito le prove perse nei giorni precedenti. Se ai piani alti della classifica il dominio dei kiwi Burling-Tuke, Campioni del Mondo in carica, è assoluto, con cinque primi su cinque prove, dietro la classifica è più corta e ha in Jacopo Plazzi e Umberto Molineris l’equipaggio azzurro al memento meglio piazzato, in 16ma posizione, con i parziali 4-16-7-23-12. Gli altri italiani occupano il 23mo posto con Tita-Zucchetti, il 28mo con Crivelli Visconti-Togni, il 33mo con Dubbini-Dubbini e il 48mo con Cherin-Tesei.

Sul fronte femminile, le Campionesse del Mondo in carica Giulia Conti e Francesca Clapcich ieri hanno aperto la giornata con una vittoria, seguita da un 13mo, un terzo e un decimo posto, risultati che equivalgono al nono posto in una classifica anche in questo caso corta e altrettanto anomala, con un tris di outsider al comando: le tedesche Jurczok-Lorenz in prima posizione, le danesi Schutt-Schutt in seconda e le inglesi Dobson-Ainsworth in terza. Davvero minimo lo scarto tra le prime e le decime, e campionato ovviamente ancora apertissimo, considerando che mancano ancora diverse regate prima della conclusione in programma domenica, per tutte e tre le classi, con la disputa delle Medal Races, le regate finali a punteggio doppio riservate ai migliori dieci di ogni classifica.

Day 2

Seconda giornata di regate a Clearwater, in Florida, per il triplo Campionato del Mondo delle classi olimpiche (49er, 49er FX e Nacra 17), caratterizzata ancora una volta dal vento forte e dal mare mosso, con onde corte e ripide che hanno messo a dura prova gli equipaggi scesi in acqua ieri. Fin dalla mattina il campo di regata ha offerto condizioni impegnative, tanto che gli equipaggi maschili del 49er non hanno disputato nemmeno una regata, mentre le ragazze del 49er FX, che a loro volta martedì erano rimaste a terra, ne hanno conclusa soltanto una e gli unici ad essere riusciti a chiudere la giornata secondo il programma, sono stati gli equipaggi misti uomo-donna dei catamarani Nacra 17, che hanno portato a termine ben quattro, spettacolari prove con un vento stabilmente tra i 15 e i 20 nodi d’intensità.

Regate che hanno avuto in Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri i protagonisti, con tanto di vittoria nell’ultima prova, un risultato che unito al quarto, al decimo e al 23mo delle prime tre regate del giorno (e all’undicesimo ottenuto martedì), ha portato i due azzurri fino al quarto posto della classifica generale provvisoria, dietro ai leader francesi Besson-Riou, ai danesi Norregard-Andreasen e agli altri transalpini Vaireaux-Audinet, distanti solo due punti da Bissaro-Sicouri.

Esordio difficile invece per le Campionesse Mondiali in carica Giulia Conti e Francesca Clapcich, che hanno chiuso al 12mo posto l’unica prova corsa dai 49er FX, una regata in cui il vento, molto rafficato, ha superato i 20 nodi, tanto che numerosi equipaggi sono stati vittime di scuffie (comprese le due azzurre) e di avarie. Alle danesi Schutt-Schutt e alle olandesi Bekkering-Duetz le vittorie di giornata (la flotta, come i 49er, è stata divisa in due).

Anche per oggi, meteo permettendo (le previsioni parlano di un leggero calo del vento), il segnale di avviso è previsto per le 11 del mattino (le 17 in Italia) e i Comitati di Regata cercheranno di far disputare quante più prove possibili per recuperare quelle perse in questi primi, turbolenti giorni del Campionato del Mondo 49er, 49er FX e Nacra 17, un evento che si concluderà domenica con le tre Medal Races, le regate finali a punteggio doppio riservate ai migliori dieci di ogni classifica.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Surf, Kite e Windsurf

Kitesurf alle Olimpiadi? Prima praticare, poi parlare

  • 2 Novembre 2016

In molti ne parlano, ma pochi, a parte chi lo pratica sul serio, conoscono realmente il fenomeno. Il kitesurf sembra di nuovo in lizza per diventare disciplina olimpica ai Giochi di Tokyo 2020. Una campagna che passa attraverso dibattiti e aspre polemiche, detrattori e sostenitori all'interno della comunità velica. Vediamo i punti critici della vicenda e facciamoci qualche domanda

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione