Olimpiadi di Londra: la Sensini chiude ottava, la vela italiana omaggia la campionessa

Potrebbe essere stata l'ultima regata di Alessandra Sensini: a 42 anni e dopo 4 medaglie olimpiche la campionessa toscana resta un simbolo della vela italiana

8 Agosto 2012 | di Redazione Liguria Nautica

L’unica cosa che ci sembra opportuno dire è questa: grazie Alessandra. A 42 anni la campionessa azzurra ha disputato con ogni probabilità la sua ultima regata nella classe RS:X femminile nelle acque di Londra, dove chiude la sua olimpiade all’ottavo posto dopo una settimana difficile. La velocità almeno per questa volta è mancata, ma nessuno può rimproverare nulla a questa campionessa senza fine, che tanto ha dato alla vela italiana.

 

Nel 2000, nelle acque di Sydney, inseguivamo da 48 anni un oro olimpico: fu Alessandra Sensini a ripetere le imprese di Agostino Straulino, sbaragliando la concorrenza e andandosi a prendere il gradino più alto del podio. Quattro anni prima, nel caldo di Savannah, olimpiadi di Atlanta, la campionessa toscana era stata già bronzo.

 

La regata che forse ricorderà con più rabbia è la medal race del 2004 ad Atene: in testa fino all’ultima regata, beffata dal vento leggero greco che nella prova decisiva andò a sostituire il robusto Meltemi. Fu ancora bronzo ma Alessandra Sensini voleva di più. Ma nel 2008, olimpiadi di Pechino, campo di regata di Quingdao, con la quarta medaglia vinta, un argento, Alessandra è diventata la velista più titolata tra le donne e poco importa se a Weymouth sia andata così. Grazie Alessandra.

 

Mauro Giuffrè

 

Nella foto Alessandra Sensini con Carlo Croce – BORLENGHI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. paolo ha detto:

    GRANDISSIMA ALESSANDRA
    PECCATO CHE LA STAMPA ABBIANO POSTO SOTTO I RIFLETTORI SOLO LA VEZZALI (GRANDISSIMA ANCHE LEI)

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione