Palermo-Montecarlo: I° Lucky, poi l’IMOCA di Casiraghi. Vince Ottavo Peccato

Lucky primo alla Palermo-Montecarlo. Dopo è arrivata Malizia II, imbarcazione di Pierre Casiraghi. A vincere in compensato è Ottavo Peccato

28 Agosto 2017 | di Gregorio Ferrari
Barca a vela Lucky prima in reale alla Palermo Montecarlo
Alla Palermo Montercarlo il primo ad arrivare è Lucky!

Si è conclusa con la vittoria in reale di Lucky, imbarcazione statunitense, la Palermo-Montecarlo, regata di 500 miglia. Al secondo posto si è posizionata Malizia II, imbarcazione di Pierre Casiraghi, che gareggia per lo Yacht Club de Monaco. A vincere la regata con i tempi compensati, Ottavo Peccato del circolo canottieri Barion, che mette in bacheca il Trofeo Randazzo.

 A poca distanza da Malizia II ha tagliato il traguardo la francese Tonnerre de Glen di Dominique Tian mentre la quarta imbarcazione ad arrivare è stata Leaps&Bounds di Jean Philippe Blanpain.  Questa ottava edizione della manifestazione, organizzata dal Circolo della Vela Sicilia in collaborazione con lo Yacht Club de Monaco e lo Yacht Club Costa Smeralda, ha visto una partecipazione internazionale molto alta con imbarcazioni provenienti da ben 9 Paesi, tra cui Usa, Polonia, Gran Bretagna, Russia e Ungheria.

Lucky è l’imbarcazione di Bryon Ehrhat, armatore di Chicago, la Windy City per eccellenza e durante la Palermo-Montecarlo non ha mai abbandonato la prima posizione. E’ il secondo anno consecutivo che un armatore del New York Yacht Club si porta a casa il trofeo Tasca d’Almerita.
Ma la Palermo-Montecarlo contribuisce ad assegnare anche altri trofei internazionali come il Trofeo d’Altura del Mediterraneo 2017, il Championnat et Trophees Inshore et Offshore Mediteraneen Equipages-IRC2017, Campione Italiano Offshore 2017, Mediterranean Maxi Offshore Challenge 2017.
Il successo della manifestazione è frutto di una collaborazione stretta con diversi partner e istituzioni, come il Comune di Palermo, che partecipa alla regata in qualità di co-organizzatore. L’VII edizione ha visto il fondamentale sostegno della Fondazione Terzo Pilastro-Italia e Mediterraneo presieduta da Emmanuele Francesco Maria Emanuele. La Fondazione da sempre è mossa dalla volontà di promuovere la sanità, la cultura, la ricerca scientifica, l’istruzione, la formazione e l’inclusione sociale, cercando di fare da trait d’union tra le culture che si affacciano sul Mar Mediterraneo. Tra i nuovi partner Banca Mediolanum e Condorelli, affiancati da Riolocar e Gesap. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione