Portofino Rolex Trophy

Resoconto dal Portofino Rolex Trophy conclusosi lo scorso weekend

22 Maggio 2010 | di Redazione Liguria Nautica

portofino-rolex-trophy“Le barche che hanno fatto la storia della vela” Questo è il tema del Portofino Rolex Trophy organizzato dallo Yacht Club Italiano e ovviamente i dragoni occupano una posizione importante in questo evento assieme alle classi metriche (12m, 8m, 6m, e 5.5 mSI). Goran Pettersson, Presidente dell’ISAF, David Irish e Eric Tulla, Vice-Presidenti ISAF, non hanno voluto perdersi lo spettacolo e hanno seguito con attenzione le regate da bordo del famoso Benbow, timonato dal proprietario Recchi.

 

Lo scenario, il porticciolo e il paese di Portofino, è magnifico e Rolex, come sempre, ne ha incrementato il valore offrendo una ampia degustazione di specialità liguri al Crew Party di venerdì 14 sera allestito lungo le banchine. Ma il massimo è stato raggiunto al sontuoso Rolex Party all’Abbazia della Cervara, sabato notte. Tema della serata “Il Circo è donna”con sette artiste e acrobate che hanno danzato sulle note di una violinista. La serata si è conclusa con le evoluzioni aeree di una danzatrice che si è esibita in coreografie con i tessuti a 25 metri di altezza. Le regate si sono svolte nel Golfo Marconi, così denominato perché è qui che Guglielmo Marconi nel 1931 ha dimostrato la validità del suo radiofaro nella navigazione con scarsa o nulla visibilità e nel 1935 ha dato la dimostrazione pratica dei principi del radar, che aveva illustrato già nel 1922 a New York all’American Institute of Radio Engineers. Ma veniamo alle regate: Venerdì 14 maggio le barche hanno lasciato le banchine del porticciolo di Portofino alle 10 e mezza con buone condizioni meteo: un vento di libeccio tra i 10 e i 12 nodi, un po’ di onda e cielo nuvoloso.

 

La prima prova è iniziata alle 11 e 30 circa, su un percorso a triangolo di 1,4 miglia di lunghezza per lato. Il vento si è mantenuto regolare e ha permesso al Comitato di regata di dare il via alla seconda prova che si è svolta con un vento tra i 9 e i 10 nodi da sud ovest. Ottime condizioni meteo per il secondo giorno di regate. La prima prova ha preso il via alle 11 e 30 con un vento da Ovest costante e regolare a 14 nodi e cielo nuvoloso. Dopo le 13 il vento si è ulteriormente intensificato fino a raggiungere i 18 nodi per la partenza della seconda prova di giornata. A causa dei piovaschi che circondavano il campo di regata il vento si è tuttavia indebolito verso la fine della prova, costringendo il Comitato di regata a ridurre il percorso.

 

Domenica la prova di giornata ha preso il via alle 12 e 10 con un vento regolare da sud tra i 7 e gli 8 nodi. Le barche si sono affrontate su un percorso a triangolo con il lato di bolina lungo 1,2 miglia e sono rientrate in porto poco dopo le 15.

 

La 58a edizione della Coppa Andrea Alberti è cosi terminata dopo cinque belle prove in tre giorni e la Coppa Challenge è stata vinta con grande merito dall’ukraino Markus Wilser.

 

Si sono aggiudicati il Portofino Rolex Trophy:

 

Carabella di Alfredo Delli – Classe 5.50 S.I.

Valentina di Luigi e Filippo Pavese – Classe 6 Metri S.I.

Bona di Giovanni Mogna – Classe 8 Metri S.I

French Kiss di Markus Daniel – Classe 12 Metri S.I.

 

Terminata la premiazione, nella famosa “Piazzetta” di Portofino gli appassionati hanno potuto ammirare l’esposizione di barche d’epoca curata dall’AIDE e dal suo dinamico presidente Luca Ciomei, fra le quali faceva bella mostra TAIFUN, dragone costruito dal cantiere Johansson in Svezia nel 1936.

 

(FOTO DI MICHELE GUELFI e ANTONIO SALSONE) – Dal sito www.derivedepoca.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

A Sanremo scatta la passione "Dragone"

  • 19 Marzo 2012

L'International Italian Dragon Cup, dal 20 al 25 marzo, conterà sulla partecipazione di equipaggi provenienti da ben 14 nazioni. Un antipasto in vista degli Europei di classe, in programma a Sanremo nel 2014

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione