Quarta tappa della Volvo Ocean Race: Mapfre trionfa ad Auckland. FOTO

Quattro vincitori diversi per le quattro regate disputate finora. Vincono gli spagnoli, seguiti da Abu Dhabi Ocean Racing e Dongfeng

2 Marzo 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Volvo Ocean Race 2014-2015 - Auckland Stopover

Si è conclusa la quarta tappa della Volvo Ocean Race. Una regata molto equilibrata che ha visto vincere l’equipaggio spagnolo di Mapfre, guidato da Xabi Fernández, ai danni di Abu Dhabi Ocean Racing e Dongfeng. Quattro tappe e quattro vincitori diversi, dopo i successi di Abu Dhabi Ocean Racing, di Team Brunel e di Dongfeng Race Team nelle prime tre frazioni: mai era  successo prima nella quarantennale tradizione della manifestazione.

 

Gli spagnoli hanno tagliato il traguardo completando il percorso di 5.264 miglia teoriche in 20 giorni, 2 ore, 31 minuti e 20 secondi. Per la maggior parte della quarta tappa, partita da Sanya lo scorso 8 febbraio, non sembrava che Mampfre potesse ambire alla vittoria, un problema tecnico con le antenne satellitari aveva fatto perdere agli spagnoli la possibilità di comunicare e di ricevere informazioni meteo, poi l’incidente alla mano occorso a Guillermo Altadill, il più giovane dei componenti dell’equipaggio, ma alla fine lo scafo rosso degli spagnoli è riuscito a compiere l’impresa.

 

Sono arrivati quarti i giovani di Team Alvimedica, con l’italiano Alberto Bolzan. Per lo skipper statunitense Charlie Enright e il suo equipaggio è stata un’altra tappa importante per crescere in esperienza, malgrado non siano riusciti a salire sul podio come avvenuto a Sanya. Bouwe Bekking, veterano della manifestazione, su Team Brunel si è dovuto accontentare del quinto posto, a causa anche di un errore strategico. Sesto l’equipaggio tutto femminle di Team SCA, da segnalare la coraggiosa scelta tattica  di allontanarsi dalle altre imbarcazioni dopo il passaggio delle Filippine.

 

Ora i velisti si concederanno qualche giorno di riposo, prima della quinta regata in programma il 15 marzo con arrivo a Itajaì, in Brasile, si tratta della più lunga delle nove tappe in programma, con le sue 6.776 miglia teoriche e il passaggio del mitico Capo Horn.

 

Chiudiamo con un aggiornamento sulla classifica generale: primi a pari merito Abu Dhabi Ocean Racing e i francocinesi di Dongfeng Race Team.

 

[nggallery id=429]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Volvo Ocean Race: dopo la battaglia nella Table Bay Alvimedica in testa. FOTO

  • 20 Novembre 2014

Nuvole basse, di vento, coprono le vette della Table Mountain, la superficie dell'acqua fuma per le raffiche che repentine passano dai 5 agli oltre 35 nodi; 7 barche tutte perfettamente uguali, si sfidano a colpi di velocità bruta in un percorso costiero prima di prendere la via del Southern Ocean e poi risalire verso Abu Dhabi

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione