Rio 2016: nuove accuse di inquinamento

Proseguono le polemiche in vista di Rio2016: diciassette atleti americani accusano sintomi infettivi dopo i Mondiali juniores di canottaggio

17 Agosto 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Proseguono le polemiche in vista delle Olimpaidi di Rio 2016, nei giorni scorsi avevamo scritto riguardo al possibile inquinamento delle acque dove fra un anno si svolgeranno diverse gare, ora sono state lanciate nuove accuse.

Diciassette atleti statunitensi hanno accusato sintomi infettivi con vomito e diarrea dopo aver soggiornato a Rio per i Mondiali juniores di canottaggio. L’acqua finita sotto la lente d’ingrandimento è, ancora una volta, quella della Lagoa Rodrigo de Freitas, già analizzata insieme a quella della baia di Guanaraba: “c’è il 99% di probabilità di contrarre malattie” l’esito choccante dei risultati.

Il tasso di agenti patogeni registrato è infatti 1,7 milioni di volte più alto rispetto a quello delle spiagge della California del sud. Susan Francia, coach del team statunitense, ha denunciato gli ultimi fatti: 13 atleti e 4 membri dello staff sono stati vittime di problemi intestinali in seguito al contatto con le acque del lago.

La questione, a meno di un anno da Rio2016, interessa sia il campo politico sia quello civile, infatti l’ambientalista Alex Anderson ha iniziato a pattugliare la baia di Guanabara per denunciare gli sversamenti tossici. Bowman, mentore di Michael Phelps, ritiene che le gare debbano spostarsi in acque più sicure, Kalyn Robinson, ex nazionale Usa costretta al ritiro rincara la dose: “Non può essere una coincidenza il fatto che io e Peterson, sani e senza precedenti familiari, siamo stati improvvisamente colpiti da malattie dell’apparato digerente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione