SFIDE – Giancarlo Pedote vuole l'IMOCA per scalare il Vendée Globe

Il velista toscano è pronto per una nuova stagione in Mini, ma il grande obbiettivo è il giro del mondo in solitario

31 Marzo 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Con una Transat 650 perfetta, persa nelle ultime miglia per la rottura del bompresso, dopo i risultati del 2013 sul suo Mini Prysmian 747, coronati dalla recente assegnazione del titolo di Velista dell’Anno, Giancarlo ha deciso per il 2014 di impegnarsi in due progetti contemporaneamente: la ricerca di uno o più co-sponsor che possano permettergli di partecipare alla Vendée Globe 2016 e una nuova campagna Mini 6.50.

 

Il Vendée Globe è il giro del mondo in solitario e senza scalo sugli IMOCA 60 piedi, che ha luogo ogni 4 anni e partirà a novembre 2016. E’ una regata mitica, a cui fino ad oggi solo quattro italiani hanno preso parte: Vittorio Malingri, Simone Bianchetti e Pasquale de Gregorio, Alessandro di Benedetto nell’ultima edizione del 2012.

 

“La mia storia continua con Prysmian Group” – dichiara Giancarlo. “L’azienda, che mi sponsorizza da oltre 7 anni, resta al mio fianco e ha deciso di sostenere una nuova campagna Mini”.

 

Che non rappresenta una scelta di ripiego, ma il prosieguo verso la sua meta.

 

“Riparto per una nuova stagione in 6.50 perché questa Classe ce l’ho nel sangue” dichiara Giancarlo. “Per me è un modo di continuare il mio avvicinamento al progetto Vendée Globe. E’ importantissimo continuare a navigare, restare in contatto con l’oceano e le corse oceaniche con un’imbarcazione che in realtà è un IMOCA ridotto a un terzo”.

 

Prysmian ITA 747 è infatti uno dei prototipi più tecnologici varati ad oggi con la chiglia basculante e telescopica, 4 ballast e un albero rotante e basculante.

 

La stagione 2014 di Prysmian e Giancarlo si svolgerà nuovamente in Atlantico, e inizierà con la Lorient Bretagne Sud Mini 2014, una nuova regata in doppio di 115 miglia che si svolge tra Lorient e Pornichet e prevede la circumnavigazione di Belle-Ile e dell’isola di Groix.

 

La partecipazione e il supporto del Gruppo Prysmian ai progetti di Giancarlo rappresentano in concreto la missione di business del Gruppo di perseguire l’eccellenza in termini di prestazioni, qualità, competitività e innovazione, puntando sempre al rispetto per l’ambiente e utilizzando le risorse in maniera responsabile. Come nella vela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione