Sydney to Hobart: Maserati lotta, a Comanche la line honours

Ottima la regata di Maserati, che con Giovanni SOldini e il suo equipaggio lottano per un buon risultato in tempo reale

28 Dicembre 2015 | di Redazione Liguria Nautica
during the 2015 Sydney to Hobart on December 26, 2015 in Sydney, Australia.

E’ un’ottima Rolex Sydney to Hobart quella che sta disputando il VOR 70 italiano Maserati, con skipper Giovanni Soldini, impegnati in quella che universalmente è riconosciuta come la prova offshore più difficile della vela internazionale.

Il fronte freddo che ha investito la flotta ha causato decine e decine di ritiri, ma proprio nelle condizioni dure, bolina contro 40 nodi e mare ripido definito al breafing meteo come “spacca barche”, Maserati ha dato il meglio di se, guadagnando il quarto posto in tempo reale subito dietro i Maxi 100.

Dopo il fronte freddo è però tempo di alta pressione e l’avvicinamento alla Tasmania appre complesso tatticamente, la classifica in tempo compensato che vedeva ambire Maserati alle prime posizioni adesso è infatti più complessa.

Giovanni Soldini e il team di Maserati sono ripartiti a 10, 12 nodi di velocità dopo essere stati inglobati per parecchie ore in una bolla senza vento. Ragamuffin 100, con cui il VOR 70 italiano ha ingaggiato ieri un incredibile match race, è stato più fortunato e naviga in terza posizione con un vantaggio di una quarantina di miglia.

A bordo di Maserati durante la Burrasca. Foto Maserati

A bordo di Maserati durante la Burrasca. Foto Maserati

Nel frattempo le due barche alle spalle di Maserati, gli australiani Ichi Ban e Chinese Whisper, hanno continuato a navigare nel vento, si sono avvicinate e distano solo una quindicina di miglia dall’imbarcazione italiana.

Spiega Giovanni Soldini:I modelli di previsione non sono stati attendibili, entrambi davano la bolla più a nord di una cinquantina di miglia, nella realtà ci è arrivata sulla testa. Abbiamo cercato di sfruttare ogni minima bava di vento per muoverci verso la pressione ma come al solito ha deciso Eolo quando farci uscire. Certo è che quelle sei, sette ore che abbiamo passato in piatta ci costeranno care. Ora navighiamo con lo spi, con 15 nodi di vento, e procediamo a strambate lungo la costa”.

Il maxi 100 Comanche durante le ultime miglia. Foto Studio Borlenghi

Il maxi 100 Comanche durante le ultime miglia. Foto Studio Borlenghi

Lo statunitense Comanche è il vincitore in tempo reale della 71a edizione della Rolex Sydney Hobart Yacht Race. Il 100 piedi, disegnato da Verdier Yacht Design & VPLP e guidato dallo skipper Ken Read, ha tagliato il traguardo alle ore 21:58:30 locali (le 10:58:30 GMT, le 11:58:30 in Italia)  percorrendo le 628 miglia da Sydney a Hobart in 2 giorni, 8 ore, 58 minuti, 30 secondi.

Trentadue sono le barche ritirate, tra cui Wild Oats XI e il VOR 70 Black Jack. A Maserati mancano 100 miglia per tagliare il traguardo. L’arrivo a Hobart è previsto questa notte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione