Nacra 17, Italia campione del mondo con Tita Banti! 6 classi già qualificate per Tokyo 2020

Alla fine del mondiale in Danimarca l'Italia ha già assicurato la sua partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo in sei classi: 470 maschile e femminile, Laser Radial, Nacra 17, RS:X maschile e femminile

12 agosto 2018 | di Gregorio Ferrari
L'equipaggio formato da Ruggeto Tita e Caterina Banti in Nacra 17
L'equipaggio formato da Ruggeto Tita e Caterina Banti in Nacra 17

Nella mite estate danese gli azzurri della vela hanno qualificato l’Italia in sei classi su dieci per le Olimpiadi di Tokyo 2020, partendo bene al primo appuntamento utile: il Campionato del Mondo di Aarhus, appunto in Danimarca. Una flotta di giovani e giovanissimi che dimostrano già grande talento e voglia di dire la propria al livello più alto. E nel Nacra 17 Tita-Banti vincono anche il mondiale!

470

Le prima classe qualificata è stato il 470 femminile, ad opera di Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini, atlete dello Yacht Club Italiano di Genova, che concludono il campionato al settimo posto dopo un’ottima seconda posizione nella Medal Race (regata conclusiva a punteggio doppio riservata ai primi dieci della classifica). Nel 470 maschile sono stati Giulio Calabrò e Giacomo Ferrari (Marina Militare) a staccare in extremis il biglietto con un super recupero nell’ultima prova prima della Medal Race, che hanno poi vinto concludendo la regata in nona posizione. I due equipaggi, nonostante la giovane età – sono tutti under 22 – hanno dimostrato di aver tutte le carte in regola per giocarsela alla pari con avversari con molta esperienza in più.

Laser Radial

La terza classe qualificata è il Laser Radial, grazie alla giovane velista triestina, Carolina Albano, (CV Muggia) non ancora ventenne. Albano, medaglia d’argento al Mondiale U21 in Polonia ha chiuso in 17esima posizione, rientrando tra le 18 nazioni che venivano qualificate ad Aarhus nel Laser Radial.

RS:X

C’è una doppia coppia italiana nelle tavole a vela con due atleti maschi e due femmine nella top ten mondiale. Nella flotta femminile a qualificare l’Italia per Tokyo 2020 ci ha pensato Marta Maggetti (SV Guardia di Finanza) che ha chiuso il campionato in settima posizione qualificandosi per la Medal Race – conclusa però in ultima posizione – con Flavia Tartaglini (SV Guardia di Finanza) in decima posizione che si classifica quinta nella regata a punteggio doppio: per lei nono posto finale. Tra i ragazzi Mattia Camboni e Daniele Benedetti hanno qualificato l’Italia posizionandosi in settima ed ottava posizione a soli quattro punti di distanza nelle regate di flotta. Nella Medal Race Camboni ha sfiorato la prima posizione, arrivando secondo, mentre Benedetti ha chiuso settimo. Per i due windsurfer seseto e ottavo posto overall alla fine del campionato.

Nacra 17

Nel Nacra 17, il catamarano misto volante, i protagonisti sono stati ancora una volta Ruggero Tita e Caterina Banti, freschi vincitori del campionato europeo per il secondo anno di fila e vincitori del mondiale. Qualificare la nazione in questa classe era l’obiettivo minimo per l’equipaggio italiano, il più in forma a livello internazionale, che nonostante quattro prove difficili è riuscito a mantenersi in testa alla classifica. In settima posizione c’é l’altro ottimo equipaggio italiano formato da Vittorio Bissaro e Maelle Frascari.

 

 

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione