Transpac 2017: Soldini all’inseguimento anche senza un timone

Dopo una buona partenza il trimarano Maserati stava navigando più a sud rispetto agli altri avversari diretti quando l'urto con un oggetto ha "esploso il timone di destra"

10 Luglio 2017 | di Gregorio Ferrari

Maserati Multi 70 la notte scorsa ha urtato un oggetto galleggiante mentre navigava ad alta velocità, “esplodendo” come dice Giovanni Soldini nel video, “il timone di destra” e rallentando notevolmente la corsa verso il traguardo della Transpac 2017.

Dopo una buona partenza, il trimarano Maserati Multi 70 stava navigando più a sud rispetto agli altri avversari diretti (Phaedo3 ed Mighty Merloe), in cerca di venti più intensi che permettessero di sfruttare appieno le potenzialità dei foil di cui Maserati è dotato. Ad un tratto un impatto molto forte ha staccato il timone di destra, che è rimasto agganciato alla barca grazie ad una delle cime di regolazione.

E’ servita oltre un’ora per recuperare il timone ed anche il vento non ha aiutato perché spirava più ad est rispetto alle previsioni. La regata, però, non è ancora finita e, nonostante le miglia perse sugli avversari, Giovanni Soldini ed il suo team continuano a navigare al massimo per cercare di colmare il distacco e riprendere il comando della traversata.

Dovendo fare a meno del timone di destra, Maserati dovrà dare veramente tutto per riuscire a recuperare sugli avversari lanciati verso il traguardo. In questi minuti tutto l’equipaggio è impegnato nel rush finale che si preannuncia agguerritissimo dopo un significativo recupero da parte di Maserati. Alle condizioni attuali domani in mattinata conosceremo il vincitore di questa regata, il cui traguardo è ad Honolulu, nelle Hawaii.

Aggiornamento del 11/07

Maserati Multi 70, nonostante gli sforzi nel rush finale, non è riuscito a rimontare gli altri due trimarani e ha concluso la Transpac in terza posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione