Trofeo Jules Verne live: Spindrift e Idec a “braccetto”. Video

Il team di Sprindrift 2 ha avvistato Idec. I due trimarani stanno percorrendo la medesima rotta, passato l'Oceano Indiano ora tocca al Pacifico

15 Dicembre 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Non si ferma l’avventura del Trofeo Jules Verne, Sprindrift 2 e Idec Sport proseguono il loro giro del mondo senza scalo. Ricordiamo che il primato da battere è quello fatto segnare nel 2011 da Peyron con Banque Populaire, i due trimarani per fare meglio dovranno concludere il loro tragitto entro 45 giorni, 13 ore, 42 minuti e 53 secondi. Un record molto difficile da eguagliare.

Trofeo Jules Verne : aggiornamenti live

Le due imbarcazioni, partite a poche distanza l’una dall’altra, sono molto vicine in questo momento. Spindrift 2 sta percorrendo in maniera ottimale il proprio percorso, nonostante qualche piccolo rallentamento, prosegue a una velocità media di 27 nodi.

Ha attraversato l’Oceano Indiano in un tempo davvero ottimale: 8 giorni, 4 ore e 35 minuti. Anche il tempo impiegato dal porto di partenza di Ouessant, in Francia,  all’ingresso nel Pacifico è stato migliore di due ore rispetto a quello fatto segnare dal titolare del record nel Trofeo Jules Verne: nonostante questo il ritardo complessivo è di oltre 200 miglia.

I due trimarani stanno percorrendo lo stesso tragitto a stretto contatto, non a caso l’equipaggio di Spindrift ha avvistato quello di Idec nel mezzo dell’Oceano Indiano, il tutto è testimoniato dal video che abbiamo pubblicato.

Ora dovranno passare il punto più difficile, ovvero l’Oceano Pacifico, Idec Sport, con una velocità media di 25 miglia, si è lanciata in questa ennesima traversata. Nel tentativo di sfruttare al meglio i venti favorevoli, si è scelto di percorrere una rotta molto settentrionale. Le due imbarcazioni, se navigheranno al meglio, potranno provare a recuperare tempo su Banque Populaire, qui infatti quattro anni fa il trimarano aveva avuto le maggiori difficoltà, facendo segnare il suo tempo peggiore.

L’equipaggio di Francis Joyon, ha recuperato parte del ritardo accumulato negli ultimi giorni, ora spera di proseguire questo trend positivo, nella speranza che questo Trofeo Jules Verne non riservi brutte sorprese. Seguiranno nuovi aggiornamenti sul Trofeo Jules Verne.

Paolo Bellosta

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione