Vela olimpica: Giulia Conti e Francesca Clapcich in Florida per difendere l’oro mondiale

In acqua per il Mondiale 49er FX, Giulia Conti e Francesca Clapcich cercano il bis mondiale, in acqua anche Bissaro-Sicouri nel Nacra 17

9 Febbraio 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Appena tre mesi fa si sono laureate campionesse mondiali nella difficile classe 49er FX, da oggi dovranno difendere il loro titolo nelle acque Clearwater, Florida, USA. Giulia Conti e Francesca Clapcich, nel loro primo impegno ufficiale nell’anno che le porterà fino alle Olimpiadi di Rio, sono chiamate a un’altra impresa: confermarsi dopo la tripletta di vittorie ai Campionati Italiani, Europei e Mondiali del 2015.

Non un affare semplice, niente lo è nella vela olimpica e lo sa bene Giulia Conti che si sta avvicinando alla sua quarta olimpiade. Il livello, come sempre nell’anno delle olimpiadi, sarà molto alto e le avversarie principali saranno ancora una volta le giovani brasiliane Grael-Kunze.

Ad oggi Conti-Clapcich sono l’equipaggio italiano di punta, le candidate alla conquista di una medaglia importante sia a questi mondiali sia a Rio, inutile nasconderlo. E’ per questo motivo però, che l’avversario principale delle due azzurre sarà la pressione, il carico dele aspettative di un intero movimento. Hanno le qualità tecniche, fisiche, e adesso anche mentali, per potere reggere e dare all’Italia i risultati che mancano da tanto, troppo tempo.

In acqua anche i ragazzi del 49er, con Cherin-Tesei, Tita-Zucchetti, Plazzi-Molineris, Crivelli Visconti-Togni e Dubbini-Dubbini, i primi tre equipaggi con potenzialità di entrare nei primi dieci.

I Nacra 17

In acqua anche il cat misto Nacra 17 e qui le speranze azzurre hanno solo un nome: Bissaro-Sicouri. Diciamolo subito: gli ultimi mesi per gli “ingegneri volanti” non sono stati facili. Il vantaggio tecnico accumulato nell’avere iniziato tra i primi la preparazione in Nacra 17 nell’ultimo triennio, si è andato lentamente sciogliendo come neve al sole, con il resto della flotta che si è compattata ad alto livello. Insomma, la festa è finita, è il momento di giocarsi tutto, ogni metro di questo mondiale, ogni metro delle prossime regate, sarà una battaglia, con la coppia francese Besson-Riou che a sempre più paura. Vittorio Bissaro e Silvia Sicouri hanno ampiamente dimostrato di essere un equipaggio di alto livello, adesso è il momento di trovare continuità, calma, lucidità e cattiveria per tornare a essere da podio.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Surf, Kite e Windsurf

Kitesurf alle Olimpiadi? Prima praticare, poi parlare

  • 2 Novembre 2016

In molti ne parlano, ma pochi, a parte chi lo pratica sul serio, conoscono realmente il fenomeno. Il kitesurf sembra di nuovo in lizza per diventare disciplina olimpica ai Giochi di Tokyo 2020. Una campagna che passa attraverso dibattiti e aspre polemiche, detrattori e sostenitori all'interno della comunità velica. Vediamo i punti critici della vicenda e facciamoci qualche domanda

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione