Virata da brivido per Luna Rossa alla Prada Cup: il foil esce dall’acqua a 49 nodi ma vince due volte – Il video

In regata non sono mancati azioni da brivido, come questa virata impressionante che quasi fa scuffiare l'imbarcazione, come successe qualche giorno fa all’AC 75 di American Magic

29 Gennaio 2021 | di Giuseppe Orrù

Due vittorie consecutive, ma che virata! Il primo giorno della semifinale della Prada Cup è passato senza grandi difficoltà per Luna Rossa Prada Pirelli, che ha portato a casa i primi due punti, dei quattro che le servono, contro New York Yacht Club American Magic.

La barca italiana si è dimostrata decisamente rapida, molto veloce in tutte le andature anche con vento forte che era considerato il suo punto debole e con un nuovo schema di gestione dell’equipaggio, che assegna a Pietro Sibello, mainsail trimmer, anche un ruolo di osservatore del campo.

Luna Rossa si è espressa in due partenze perfette, a cui sono seguite due regate consistenti, molto pulite, che ha affrontato aumentando con costanza il vantaggio su Patriot. Il team American Magic, pur avendo compiuto il miracolo di rimettere in acqua la barca dopo aver scuffiato e danneggiato lo scafo, non è riuscito a farne un altro in regata e per loro è stato un giorno passato all’inseguimento.

Il vento del golfo di Hauraki ha giocato ancora una volta un ruolo determinante. Era una brezza da Sud Ovest che ha soffiato decisa con raffiche fino a 22 nodi. Nel corso della prima regata American Magic ha raggiunto un nuovo record di velocità, 53,31 nodi. La barca americana è parsa molto veloce ma con problemi di controllo in diverse situazioni.

Durante la prima giornata delle semifinali non sono mancati momenti da brivido. Nella seconda regata, al momento della partenza, Luna Rossa aveva per la seconda volta guadagnato la parte migliore del campo, conducendo per tutta la bolina. Al primo cancello il vantaggio degli italiani era di 17 secondi, un margine simile alla prima regata.

Come nella prima gara Luna Rossa stava conducendo una prova sicura, aumentando il suo vantaggio per concludere una performance simile. Dopo aver raggiunto il secondo cancello e girato la boa mentre navigava a 49 nodi, l’imbarcazione ha però perso il sostegno di un foil ed è scivolata alzando acqua e spruzzi, ma l’equipaggio si è ripreso rapidamente dalla situazione, per poi tornare a piena velocità.

Il vento era forte – ha spiegato Pietro Sibello, mainsail trimmer di Luna Rossae in alcuni momenti a raffiche molto forti. Abbiamo cercato di non rischiare molto nelle manovre e nei giri di boa, tranne in una, un po’ più spinta, nella seconda regata, dove abbiamo avuto una piccola sbavatura: il foil è uscito dall’acqua e ha ventilato, ma siamo riusciti a ripartire immediatamente. Finora le nostre performance con vento forte non ci avevano soddisfatto, abbiamo lavorato tantissimo in questi giorni per migliorare, e questo ci fa ben sperare per il futuro“.

Lo scivolone ha ridotto il vantaggio nei confronti di American Magic, ma nei lati successivi è stato piuttosto evidente che a bordo di Patriot c’erano dei problemi di controllo, con frequenti perdite di direzionalità nei lati di poppa, e la distanza tra le due barche è aumentata. Luna Rossa ha vinto la regata con un vantaggio di 3 minuti e 7 secondi, portando a due punti il bottino del primo giorno.

Siamo super contenti – ha commentato Francesco Bruni, timoniere di Luna Rossa Prada Pirelli – regatare con tutto questo vento è sempre bello. Raggiungiamo velocità sempre maggiori ogni giorno, frutto dell’allenamento che facciamo quotidianamente. Non arriviamo da un periodo felice, alla fine dei Round Robin non stavamo navigando con gli standard che ci aspettavamo e a bordo c’era un poco di tensione. In passato la nostra barca non era la più veloce con vento forte, ma adesso sappiamo che abbiamo fatto notevoli miglioramenti in termini di performance. Abbiamo visto numeri interessanti e oggi sull’acqua abbiamo visto la differenza“.

 

Video: America’s Cup

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione