Volvo Ocean Race: Abu Dhabi e Brunel in fuga. FOTO e VIDEO

Le calme equatoriali spezzano in due la flotta, vanno in fuga Abu Dhabi e Team Brunel

24 ottobre 2014 | di Redazione Liguria Nautica

I doldrums, zona di convergenza intertropicale meglio conosciuta come “calme equatoriali” o per i francesi “pot su noir”, sembrano avere spaccato in due la flotta della Volvo Ocean Race e avere ridotto la lotta al vertice in una questione a 3. Abu Dhabi Ocean Racing conduce le danze, seguito a 12 miglia da Team Brunel, con Vestas a 76 che prova a restare agganciato al treno dei primi due.

 

 

 

 

 

Gli altri sembrano al momento troppo staccati per potere ritornare in corsa: Dongfeng è a 161 miglia, Mapfre 193, Alvimedica 200 e le ragazze di Team SCA a 226. Intanto i primi stanno per passare l’equatore, e per i giovani membri dell’equipaggio che passano per la prima volta nell’emisfero sud ci sono brutte sorprese in arrivo. Tradizione vuole che Nettuno, incarnato all’occasione dallo skipper o da un membro più esperto dell’equipaggio, si “prenda cura” dei più giovani con terribili scherzi. A bordo di Team Brunel gli esordienti già tremano:

 

 

In questo video andiamo invece a conoscere meglio la zona di convergenza intertropicale:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione