Wsail al Salone Nautico di Genova con le sue nuove vele filmless

Sono realizzate in composito senza supporto plastico, non vanno incontro a delaminazione e non temono la muffa.

25 settembre 2017 | di Andrea Carozzi
Le nuove vele di Wsail

Più rigide, più leggere e più longeve. Sono le principali caratteristiche delle nuove vele filmless di Wsail, la storica veleria aperta nel 1984 da Roberto Westermann nel porto turistico di Lavagna.

Ospite della 57° edizione del Salone Nautico di Genova, la veleria ligure ha colto l’occasione per presentare al pubblico le sue nuove vele filmless. “Queste vele -ha sottolineato Roberto Roberto Westermann, fondatore di Wsail- sono il frutto di un lavoro cominciato nel 2009 e quest’anno sono ufficialmente in vendita dopo numerosi test in laboratorio e in mare aperto”.

Vele filmless di Wsail: un’interessante novità

La peculiarità di questo nuovo prodotto di veleria risiede nell’innovativo processo produttivo che viene utilizzato. “Abbiamo deciso -ha spiegato Westermann- di semplificarci la vita in fase costruttiva, realizzando una vela in composito senza supporto plastico. Questo ci ha permesso di ottenere una vela composta da soli tre strati, le due pelli esterne e quella centrale, anziché da sei”.

L’eliminazione del materiale plastico ha inoltre reso traspiranti le nuove vele fimless di Wsails, un bel vantaggio soprattutto per quanto riguarda l’estetica della vela stessa come tiene a precisare il fondatore dell’azienda. “Una volta ultimata la realizzazione delle nostre vele filmless -ha raccontato Westermann- ci siamo accorti con piacere che l’eliminazione della pellicola plastica ha reso le vele traspiranti, questo impedisce la comparsa di quelle antiestetiche macchie di muffa che spesso si scorgono sulle vele classiche”.

Grazie alla loro innovativa struttura, le vele filmless di Wsail non vanno incontro a problemi di delaminazione e soprattutto si presentano più rigide, più leggere e decisamente più longeve, caratteristiche che le rendono più appetibili delle vele classiche nonostante il prezzo di listino più elevato. “Costano il 60% in più delle vele basiche -ha spiegato il fondatore dell’azienda- però pesano la metà e durano più del doppio: risultano quindi più convenienti nonostante il loro costo maggiore”.

Le nuove vele filmless di Wsails vengono realizzate ad hoc per ogni imbarcazione e possono essere ordinate in diversi colori, secondo i gusti dell’armatore. Secondo Roberto Westermann, al 57esimo Salone Nautico di Genova si respira un’aria diversa dalle ultiume edizioni, anche se il format può esssre ancora migliorato.

“Abbiamo notato -ha detto- che la clientela è più contenta e che ci sono più visitatori stranieri rispetto alle passate edizioni. Come organizzazione invece si può fare di meglio, aggiungendo innanzitutto più infoppint e qualche servizio pubblico in più. Anche le escursioni sulle imbarcazioni -ha concluso il fondatore di Wsail- dovrebbero essere più numerose e costanti”.

Andrea Carozzi

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Navaltecnosud, anche gli yacht hanno le gambe!

  • Foto
  • 29 aprile 2017

Intervista con Barbara Spadavecchia di Navaltecnosud, azienda che realizza una vasta gamma di cavalletti, puntelli, invasi, tacchi, bilancini nonchè attrezzature per il trasporto di grandi yachts su nave.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione