Aida Cruises del Gruppo Costa sceglie l’Italia per ripartire con le sue crociere

Aida Blu salperà da Civitavecchia per un itinerario di una settimana completamente dedicato all’Italia. E’ la quarta nave del Gruppo Costa che torna a viaggiare, portando gli ospiti tedeschi alla scoperta dell’Italia

16 Ottobre 2020 | di Giuseppe Orrù
La nave AIDAblu

AIDA Cruises, brand tedesco del Gruppo Costa, riparte dall’Italia con le proprie crociere. La nave AIDAblu, infatti, salperà sabato 17 ottobre da Civitavecchia per la prima crociera dopo la pausa imposta dall’emergenza Covid-19, con un itinerario di 7 giorni esclusivamente dedicato ai porti italiani, che farà tappa a Napoli, Palermo, Catania e La Spezia, per poi rientrare a Civitavecchia/Roma, dove è prevista una sosta di due giorni. Questo itinerario sarà disponibile ogni settimana dal 17 ottobre fino al 28 novembre 2020.

AIDAblu è la quarta nave del Gruppo Costa a riprendere le crociere, dopo le tre del brand Costa Crociere (Costa Deliziosa, Costa Diadema e Costa Smeralda) ripartite a settembre e ottobre. Proprio Costa Smeralda è arrivata venerdì 16 ottobre nel porto di Civitavecchia, insieme ad AIDAblu, nell’ambito della sua prima crociera iniziata lo scorso 10 ottobre da Savona, dedicata anch’essa solo a porti italiani.

La ripartenza di AIDAblu – sottolinea Michael Thamm, Ceo di Costa Group & Carnival Asia – è una tappa significativa per il Gruppo Costa, che segna il ritorno alle crociere dopo una lunga pausa anche per il nostro brand tedesco AIDA Cruises, che si aggiunge a Costa Crociere. Siamo molto orgogliosi che la ripartenza di AIDA Cruises avvenga dall’Italia, perché le nostre navi battono bandiera italiana e la nostra sede è in questo Paese“.

Attualmente – spiega Thamm – le navi da crociera stanno viaggiando solo nel Mediterraneo e in Italia: questo non sarebbe stato possibile senza il sostegno del governo e delle autorità italiane. Grazie al programma crociere di AIDAblu, contribuiremo ulteriormente alla ripresa del turismo internazionale in Italia, riportando i nostri ospiti tedeschi in una destinazione molto amata, in modo sicuro e responsabile. Consideriamo questa nave come il simbolo della solida e duratura relazione tra Italia e Germania“.

Il contributo economico derivante dalle crociere rappresenta da sempre un importante sostegno al turismo e all’economia italiana. Secondo uno studio condotto da Deloitte & Touche, dall’Università di Genova e dall’Università di Amburgo, infatti, solo il Gruppo Costa nel 2018 ha generato nel nostro Paese un impatto economico complessivo di 3,5 miliardi di euro, creando circa 17 mila posti di lavoro a tempo pieno e collaborando con 4.700 fornitori e partner italiani.

La ripartenza di AIDA Cruises e Costa Crociere si inserisce in un approccio di ripresa graduale dell’attività del Gruppo Costa, con protocolli sanitari rafforzati, sviluppati in coordinamento con il governo italiano e le autorità sanitarie. Le misure prevedono che ospiti ed equipaggio debbano risultare negativi al test Covid-19 con tampone, prima di poter imbarcare.

Ulteriori misure riguardano controlli regolari della temperatura e dello stato di salute degli ospiti e dell’equipaggio, linee guida per il distanziamento fisico, utilizzo delle mascherine, capienza contingentata e maggiori misure di sanificazione, nonché visita delle destinazioni con escursioni guidate organizzate da AIDA Cruises per garantire il rispetto dei protocolli sanitari.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione