Arriva il “barcavelox”: le moto d’acqua osservate speciali

La Guardia Costiera, con l'aiuto di altre forze, allestirà "posti di blocco" in mare per monitorare la velocità delle barche, in particolare vicino ai porti

1 Aprile 2017 | di Gregorio Ferrari
Dalla prossima estate arriva il "barca velox" in Liguria. I rilevamenti saranno effettuati dalla Guardia Costiera

E’ stata approvata nei giorni scorsi una legge, proposta dall’assessore ai Trasporti della Liguria, Giovanni Berrino, che prevede l’impiego della Guardia Costiera, con l’ausilio di altre forze, per allestire “posti di blocco” in mare con il compito di monitorare la velocità delle imbarcazioni, soprattutto nelle zone limitrofe ai porti e di sanzionare i più spericolati.

Della vicenda ha parlato anche il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio: “Sono molto contento di questo provvedimento, che sostengo sin dall’insediamento in questo ministero” ha dichiarato il ministro.

“Era necessario un giro di vite, soprattutto per i marinai milanesi, (ma anche torinesi n.d.r.) che abituati a sfrecciare nelle tangenziali, non si rendono conto che in mare non si possono raggiungere i 120 km/h” ha aggiunto l’assessore.

Le moto d’acqua osservate speciali

Un altro passo avanti per rendere i mari più sicuri in vista dell’estate, quando in Liguria arriveranno migliaia di persone, per godersi un po’ di relax in riva al mare.Le multe, qualora si venisse sopresi a velocità superiori a quelle consentite, saranno davvero salate, soprattutto per moto d’acqua, vero obiettivo del provvedimento. Questi mezzi infatti saranno gli osservati speciali, per i quali si sta valutando anche una regolamento che ne limiti il rumore prodotto, al fine di ridurre l’inquinamento acustico.

Scoprite l’app che li scoverà per voi in questo nostro articolo: Veloxmarine: l’App che scova i “barcavelox”

 

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione