Costa Smeralda riparte da Savona il 10 ottobre: per l’ammiraglia Costa un nuovo itinerario tutto italiano

In programma 5 crociere con scalo a Savona, La Spezia, Cagliari, Napoli, Messina e Civitavecchia

4 Ottobre 2020 | di Manuela Sciandra
Costa Crociere - Costa Smeralda a Savona
Costa Smeralda a Savona

Costa Smeralda, ammiraglia di Costa Crociere e prima nave della flotta alimentata a LNG, riprenderà a viaggiare da sabato 10 ottobre, partendo da Savona per un nuovo itinerario di una settimana dedicato alla riscoperta dell’Italia. Fino al 7 novembre sono in programma, infatti, 5 crociere, che permetteranno di visitare splendide città d’arte italiane, godere della bellezza di aree e parchi naturali e gustare piatti e prodotti tipici della tradizione gastronomica locale.

Prima tappa dell’itinerario è proprio Savona, da dove sarà possibile visitare anche altre destinazioni vicine, come Genova o Finalborgo. Poi si farà scalo a La Spezia, con escursioni alle Cinque Terre, Lerici, Firenze e Pisa. Terza e quarta tappa del viaggio saranno poi rispettivamente Cagliari e Napoli, con visite a Sorrento, Pompei e alla Reggia di Caserta. La crociera si concluderà quindi con gli scali a Messina (con gite anche sull’Etna e a Taormina) e Civitavecchia, meta che consentirà di ammirare Roma e Tarquinia.

Come già avvenuto per Costa Deliziosa e Costa Diadema, il rientro in servizio di Costa Smeralda sarà caratterizzato dall’applicazione del Costa Safety Protocol, il protocollo sanitario speciale sviluppato dalla compagnia con un panel di esperti in sanità pubblica che contiene nuove misure operative adeguate alla situazione di emergenza da Covid-19 e perfettamente conformi alle disposizioni in materia stabilite dalle autorità italiane ed europee.

Il Costa Safety Protocol prende in considerazione ogni aspetto dell’esperienza in crociera, dalla prenotazione fino al rientro a casa. Le misure principali comprendono: test con tampone per tutti gli ospiti e per i membri dell’equipaggio prima dell’imbarco, controllo della temperatura ogni volta che si scende e si rientra in nave, visite delle destinazioni solo tramite escursioni protette, distanziamento fisico a bordo e nei terminal (anche grazie alla riduzione del numero dei passeggeri), nuove modalità di fruizione dei servizi di bordo, potenziamento della sanificazione e dei servizi medici e utilizzo della mascherina protettiva quando necessario.

Costa Smeralda, battezzata a Savona il 22 febbraio di quest’anno, è un autentico tributo all’Italia, frutto di un progetto creativo eccezionale nato allo scopo di esaltare e far vivere in un’unica location il meglio del nostro Paese. Il design italiano è protagonista indiscusso nel “CoDe – Costa Design Museum“, il primo museo realizzato su una nave da crociera. A questo contesto straordinario si integra perfettamente l’offerta di bordo: dalla Solemio Spa alle aree dedicate al divertimento, dai bar tematici (in collaborazione con grandi brand italiani) ai ristoranti e alle aree destinate alla “food experience”, tra cui la novità del ristorante rivolto alle famiglie con bambini.

Inoltre, questa incredibile nave è una vera e propria “smart city” itinerante, dove si applicano tecnologie sostenibili e concetti di economia circolare per ridurre l’impatto ambientale. Non solo ma grazie all’utilizzo dell’LNG, la tecnologia attualmente più avanzata per abbattere le emissioni, l’ammiraglia di Costa Crociere è in grado di eliminare quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%) e di ridurre significativamente le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di CO2 (riduzione fino al 20%).

Per quanto riguarda invece il fabbisogno giornaliero di acqua della nave, viene soddisfatto trasformando direttamente quella del mare tramite l’utilizzo di dissalatori, mentre il consumo energetico è ridotto al minimo grazie ad un sistema di efficientamento energetico intelligente. A bordo vengono effettuati anche la raccolta differenziata (100%) e il riciclo di materiali come la plastica, la carta, il vetro e l’alluminio.

Costa Smeralda riprenderà l’itinerario originale di 7 giorni in Italia, Francia e Spagna (sempre con partenza da Savona) a partire dal 14 novembre prossimo. La compagnia sta lavorando con le autorità nazionali e locali dei Paesi inclusi in questo itinerario per offrire ai suoi ospiti un’esperienza di vacanza sicura e piacevole, attraverso l’implementazione del Costa Safety Protocol in tutte le destinazioni previste dal nuovo programma 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione