Tamponi a ospiti ed equipaggio, capienza delle navi ridotta ed escursioni protette. Così ripartono le crociere in Italia

In attesa che venga definita la data della ripresa delle crociere, prevista a giorni, MSC Crociere e Costa Crociere hanno reso noti i loro protocolli di sicurezza, che sono superiori a quelle imposte dalle autorità

4 Agosto 2020 | di Giuseppe Orrù
MSC Grandiosa

Mentre si aspetta che in queste ore venga definita una data precisa per la ripartenza delle crociere in Italia, le due compagnie crocieristiche genovesi, MSC Crociere e Costa Crociere, hanno messo a punto protocolli di sicurezza superiori alle misure richieste dalle linee guida del governo.

In particolare, anche a bordo delle navi da crociera, bisognerà rispettare il distanziamento sociale (così come durante le escursioni a terra), mentre a bordo spazi comuni e ristoranti seguiranno le stesse norme a cui siamo abituati da tempo. Le compagnie hanno deciso inoltre di tutelarsi ulteriormente sia con l’utilizzo di tamponi, sia con la selezione della nazionalità dell’equipaggio.

MSC CROCIERE

Il nuovo protocollo per la salute e la sicurezza messo a punto da MSC Crociere con le autorità nazionali e con il supporto di un team di esperti internazionali, è stato validato anche dal RINA e prevede misure rafforzate rispetto alle linee guida ufficiali, tra cui: tampone Covid-19 a immunofluorescenza per tutti gli ospiti e per l’equipaggio prima di ogni partenza; escursioni “protette” organizzate esclusivamente dalla Compagnia per i suoi ospiti; maggior distanziamento fisico a bordo grazie anche ad un minor numero di passeggeri (capienza nave ridotta al 70%); nuove modalità di accesso ai ristoranti e di fruizione del buffet; servizio sanitario di bordo ulteriormente potenziato.

ITINERARI NEL MEDITERRANEO PER MSC CROCIERE

MSC Crociere si sta preparando a una possibile ripartenza quest’estate nel Mediterraneo, dove rispetto all’attuale sviluppo della pandemia e delle sue attrazioni turistiche, è il luogo in cui gli ospiti della compagnia vorrebbero che le navi fossero impiegate.

Così, in attesa delle approvazioni finali, due navi di MSC Crociere stanno predisponendo tutti i preparativi per poter salpare. Si tratta dell’ammiraglia MSC Grandiosa e di MSC Magnifica.

MSC Grandiosa offrirà crociere di 7 notti nel Mediterraneo occidentale e MSC Magnifica servirà invece il Mediterraneo orientale. Le loro date di partenza effettive saranno determinate in base alle direttive ricevute dalle autorità.

Gli itinerari toccheranno anche la Grecia e Malta, dove le autorità locali hanno riaperto i loro porti alle crociere e hanno approvato un protocollo di salute e sicurezza per sostenere il riavvio delle attività crocieristiche.

Nella fase iniziale di ripresa delle operazioni, le navi MSC Crociere individuate per gli itinerari nel Mediterraneo per la stagione estiva accoglieranno solo ospiti residenti nei Paesi Schengen. Gli itinerari sono stati pianificati valutando le caratteristiche di accessibilità dei porti e riducendo al minimo, nei limiti del possibile, l’utilizzo da parte degli ospiti di mezzi pubblici o voli per raggiungere gli scali di partenza e per fare ritorno a casa.

I punti principali del protocollo sono:

  1. Screening sanitario generale degli ospiti prima dell’imbarco, che prevede tre fasi: test con tampone COVID-19, controllo della temperatura e questionario sullo stato di salute. A seconda dei risultati dello screening e in base allo stato di salute e ai luoghi nei quali gli ospiti hanno soggiornato nelle settimane precedenti, verranno effettuati screening e test sanitari ulteriori. Tutti i membri dell’equipaggio saranno sottoposti al test COVID-19 prima dell’imbarco e ulteriori test saranno svolti regolarmente durante il loro periodo di lavoro.
  2. Elevate misure igienico-sanitarie e di pulizia, grazie all’introduzione di nuovi metodi di pulizia, all’uso di prodotti disinfettanti di tipo ospedaliero e all’igienizzazione dell’aria a bordo con tecnologia UV-C che uccide il 99,97% dei microbi.
  3. Il distanziamento fisico sarà reso possibile grazie alla riduzione della capacità complessiva degli ospiti a bordo, consentendo un maggiore spazio per gli ospiti, circa 10 m² a persona, che occuperanno il 70% della capacità complessiva. La capacità dei locali sarà ridotta, le attività saranno modificate prevedendo la partecipazione di gruppi più piccoli e gli ospiti dovranno prenotare in anticipo i servizi e le attività. Ove il distanziamento sociale non sia possibile, come negli ascensori, agli ospiti verrà chiesto di indossare una mascherina. Le mascherine saranno fornite quotidianamente agli ospiti in cabina e saranno disponibili su tutta la nave.
  4. Strutture e servizi medici d’avanguardia con personale altamente qualificato e addestrato, che avrà a disposizione tutte le attrezzature necessarie per testare, valutare e trattare i pazienti sospettati di Covid-19 e garantirà gratuitamente agli ospiti che dovessero presentare sintomi ogni cura necessaria presso il Centro medico di bordo.
  5. Il monitoraggio continuo della salute sarà condotto durante tutta la crociera. La temperatura sarà controllata ogni giorno al ritorno dalle attività a terra o nelle postazioni disseminate in tutta la nave che saranno dedicate al monitoraggio dello stato di salute di ogni ospite e membro dell’equipaggio.
  6. Un piano di emergenza sarà attivato in stretta collaborazione con le autorità sanitarie nazionali in caso di individuazione di un caso sospetto. Il caso sospetto e i contatti più stretti seguiranno le misure di isolamento e potranno essere sbarcati secondo le norme locali e nazionali.

MSC Crociere ha introdotto un nuovo Piano di Protezione MSC Covid-19 per la stagione estiva per agli ospiti residenti nei paesi Schengen. Il piano coprirà l’ospite in caso di contagio prima della partenza, nel caso in cui non sia in grado di viaggiare, durante la crociera per le spese mediche e qualora si ammali dopo la crociera. Prima della partenza gli ospiti dovrebbero inoltre scegliere la loro consueta copertura assicurativa di viaggio e sanitaria.

Nel video in fondo all’articolo, tutte le misure di prevenzione stabilite da MSC Crociere.

COSTA CROCIERE

Costa Crociere annuncia l’introduzione a bordo delle sue navi del “Costa Safety Protocol“, un nuovo protocollo sanitario progettato per garantire la migliore esperienza di vacanza con la massima sicurezza. Il piano è stato sviluppato dalla compagnia italiana, con l’aiuto di un gruppo di esperti scientifici indipendenti in sanità pubblica.

70 anni Costa Crociere Genova - costa crociere genova

Costa Crociere a Genova

A ulteriore tutela della sicurezza di ospiti ed equipaggio, Costa ha anche avviato l’iter per ottenere la Biosafety Trust Certification del RINA, una certificazione che esamina tutti gli aspetti della vita a bordo, dai servizi alberghieri alle aree di ristorazione, fitness e relax, e verifica la corretta gestione degli aspetti sanitari a seguito di una serie di audit condotti sia sulle navi che a terra.

Per quanto riguarda l’equipaggio delle navi, Costa sta implementando misure per lo screening preliminare di ciascun dipendente già nel proprio Paese di origine, che comprendono due test con tampone per il Covid-19. All’arrivo in Italia gli equipaggi vengono sottoposti a un terzo test con tampone e quelli confermati negativi sono ammessi a bordo nel rispetto di un periodo di “quarantena” di 14 giorni. Durante tutto il periodo di permanenza a bordo, le loro condizioni di salute sono monitorate costantemente con controlli della temperatura effettati ogni giorno e test con tampone ogni 30 giorni.

Per gli ospiti, le misure includono procedure digitali aggiornate, come il check-in e l’autocertificazione medica online, che possono essere eseguite da casa prima della partenza, e un ruolo crescente della tecnologia digitale come, ad esempio, la possibilità di prenotare i servizi di bordo tramite l’app dedicata MyCosta.

Prima dell’imbarco sono previsti controlli sanitari ancora più stringenti, con la misurazione della temperatura corporea per tutti gli ospiti, che sarà effettuata anche a ogni uscita e accesso alla nave in tutti i porti di scalo compresi nell’itinerario, e una volta a bordo sarà consentita in ogni momento della giornata grazie a dispositivi elettronici self-service. Il distanziamento fisico sarà rispettato sia nei terminal che durante le escursioni a terra, che sono state ridisegnate con gruppi ristretti di persone e partenze scaglionate, con pullman sanificati prima e dopo ciascun utilizzo.

Anche l’esperienza a bordo sarà regolata dalle nuove procedure, che prevedono la riduzione del numero di ospiti presenti su ogni nave, al fine di garantire un’adeguata distanza ed evitare assembramenti. L’uso delle mascherine sarà obbligatorio negli ambienti interni, mentre in quelli esterni sarà richiesto in tutte le situazioni in cui non è possibile mantenere il distanziamento fisico, secondo le norme vigenti a terra.

Gli interni e i ponti esterni di ogni nave saranno sottoposti a pulizia e sanificazione più frequenti utilizzando prodotti speciali, così come un numero maggiore di distributori di gel disinfettante per le mani sarà posizionato nei terminal e a bordo. I sistemi di areazione di bordo sono stati dotati di nuovi filtri che assicurano un’efficacia di filtraggio elevata di aria fresca proveniente dall’esterno, minimizzando il ricircolo di quella interna.

L’offerta di intrattenimento è stata modificata con spettacoli riproposti più volte durante il giorno per piccoli gruppi di persone, mentre nei ristoranti non sarà più disponibile il self service, ma tutti i pasti saranno serviti dal personale Costa. A bordo l’assistenza medica sarà garantita 24 ore su 24 per tutti gli ospiti e l’equipaggio.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione