Salviamo la tonnarella di Camogli: non sarà una barca pirata a cancellare 400 anni di storia!

Il video, realizzato da Eataly, in cui i pescatori raccontano a cuore aperto della tonnara e di cosa significhi questa perdita per Camogli

13 ottobre 2017

Una nave pirata, mai identificata, ha distrutto la tonnarella di Camogli nella notte tra il 25 ed il 26 aprile, arrecando danni per oltre 200 mila euro alla Cooperativa dei pescatori di Camogli. L’incidente ha fermato la storia centenaria della tonnarella, di cui si hanno notizie sin dal 1600. La tonnarella di Camogli, tutelata dal Presidio Slow Food, è un esempio virtuoso di pesca sostenibile ed ecologica ed è l’unica rimasta attiva in Liguria. Per permettere a questa cooperativa e ai pescatori di riprendere l’attività Eatalyonline e nei negozi di Torino, Milano, Roma e Genova , sta portando avanti una raccolta fondiSosteniamola per permettere a questa eccellenza di sopravvivere!

Un piatto solidale per sostenere la Tonnarella

Da alcuni giorni a Eataly Genova è inoltre possibile trovare a menù un primo piatto solidale ideato dall’executive chef Marco Visciola, lo Spaghetto alla Chitarra della Tonnarella di Camogli. Prendendo questo primo, dal costo di 10,50 euro, 3 € saranno devoluti alla ristrutturazione della tonnarella. Gli ingredienti dello Spaghetto sono la pasta fresca del pastificio Michelis condita con cavolo romanesco, salsa di acciughe “Cooperativa Camogli” e pomodoro semi-secco. Un modo davvero molto gustoso per fare una donazione!

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione