Gdf scopre e sequestra costruzioni abusive in spiaggia nell’Area marina protetta di Bergeggi

L’operazione “Cemento ar…mare” ha permesso di sequestrare un’area demaniale a Bergeggi dove si stavano costruendo delle strutture in cemento senza alcune autorizzazione. Blitz con mezzi aerei e navali delle Fiamme gialle

5 aprile 2018 | di Giuseppe Orrù
Bergeggi: blitz della Guardia di finanza
Bergeggi: blitz della Guardia di finanza

Un blitz della Guardia di Finanza a Bergeggi, in una spiaggia all’interno dell’Area Marina Protetta, in concessione ad uno stabilimento balneare, ha permesso di scoprire che a pochi metri dal bagnasciuga si stavano realizzando opere di demolizione e altre edilizie, anche di calcestruzzo armato, in assenza totale del titolo abilitativo.

Su disposizione della Procura di Savona, i finanzieri, insieme a militari della Guardia Costiera, hanno eseguito il sequestro preventivo delle aree demaniali, mettendo i sigilli agli abusi edilizi rilevati. Per motivi di sicurezza, trattandosi di un luogo aperto al pubblico, è stato richiesto l’intervento dei vigili del fuoco di Savona per i provvedimenti necessari all’interdizione dell’area.

Denunciato il responsabile

Il responsabile è stato individuato e denunciato alla Procura della Repubblica di Savona per distruzione e deturpamento di bellezze naturali con interventi edilizi in assenza del permesso, realizzati in area demaniale marittima sottoposta a vincoli.

La normativa di settore esclude infatti la possibilità di edificare strutture in calcestruzzo armato e depositare materiale di risulta in aree demaniali marittime, prevedendo inoltre, in presenza di vincoli, una maggiore tutela che, in caso di violazioni accertate, può sfociare nell’applicazione di pene più severe per i trasgressori.

Controlli dal cielo e dal mare

Proseguono a ritmo incalzante in provincia di Savona, anche visto l’approssimarsi della stagione estiva, i controlli dei finanzieri che, nella nuova veste di polizia unica del mare, con l’impiego dei mezzi navali del reparto e aerei della Sezione Aerea di Genova, operano anche per il contrasto degli illeciti in materia edilizia su demanio marittimo sottoposto a vincoli.

A Bergeggi, all’interno dell’Area marina protetta, lo scenario operativo dei finanzieri liguri non è solo quello della tutela del mare ma anche della costa e delle confinanti aree di pregio paesaggistico e ambientale che, essendo lontane dai centri abitati, sono esposte a minor controllo e a maggior rischio di condotte illecite.

 

Giuseppe Orrù

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione