Il Coronavirus tiene in scacco anche le crociere. I provvedimenti di Costa e Msc

Le crociere di Costa in corso faranno scalo nei porti italiani solo per consentire sbarco e rientro a casa degli ospiti attualmente a bordo. Le successive con partenza dall'Italia sono annullate sino al 3 aprile. Msc annulla la partenza di Opera da Genova

10 Marzo 2020 | di Giuseppe Orrù
Navi da crociera Costa a Savona
Navi da crociera Costa a Savona

Il Coronavirus tiene in scacco anche le crociere e le due principali compagnie crocieristiche italiane sono costrette a correre ai ripari. Dopo le nuove misure introdotte dal governo italiano per contenere l’emergenza sanitaria sul territorio nazionale, Costa Crociere ha rivisto gli itinerari delle sue navi che faranno scalo nei porti del Belpaese fino al 3 aprile.

Come compagnia italiana e unico operatore di crociere battente bandiera italiana– ha dichiarato Neil Palomba, direttore generale di Costa Crociere – il nostro impegno è quello di garantire il massimo supporto alle autorità e alla comunità italiane in questo sforzo straordinario per affrontare l’attuale situazione di emergenza“.

E’ stato quindi deciso che le crociere attualmente in corso faranno scalo nei porti italiani solo per consentire agli ospiti di sbarcare e rientrare a casa, senza escursioni o nuovi imbarchi. La compagnia sta provvedendo a informare gli ospiti interessati, offrendo loro un credito per una futura crociera, in modo che possano godere delle loro vacanze a bordo in un secondo momento.

Nei giorni scorsi Costa Crociere aveva già cancellato le prenotazioni di ospiti italiani in partenza per crociere al di fuori del Mediterraneo, nel tentativo di contenere i rischi e applicare le misure specifiche emanate dal governo.

Il decreto dell’esecutivo, che di fa di tutta l’Italia un’unica “zona arancione”, ha costretto anche Msc Crociere ad annullare la crociera di Msc Opera in partenza da Genova. “Alla luce di tale improvviso sviluppo – ha spiegato in una nota la compagnia – Msc Cruises è stata costretta a cancellare la crociera di Msc Opera che sarebbe dovuta partire il pomeriggio del 10 marzo da Genova, perché le misure adottate dal governo impediscono di fatto ai passeggeri di raggiungere il capoluogo ligure“.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione